RS01, pole position a Nalio e Pieter Schothorst

condivisioni
commenti
RS01, pole position a Nalio e Pieter Schothorst
Gabriele Testi
Di: Gabriele Testi , Giornalista
05 set 2015, 18:14

L'italiano (Prestige) e l'olandese (Elite) hanno dominato le qualifiche del Renault Sport Trophy in Gran Bretagna

Tredici piloti nella classe Prestige e altrettanti nella categoria Elite, i quali a Silverstone hanno incarnato le prove di qualifica funzionali alle gare con le Renault RS01 del nuovo Sport Trophy.

Nella Prestige, gli italiani Niccolò Nalio (1’56”538) e Dario Capitanio (1’56”612) sono stati separati ai vertici da appena 74 millesimi di secondo, regalando all'Oregon Team di Jerry Canevisio una prima fila “in trasferta”. Le prove cronometrate sono state anche caratterizzate dalla défaillance pressoché iniziale di un top driver come Richard Gonda: lo slovacco della ART Junior, dopo aver frenato sul cordolo sdrucciolevole della curva Copse, è infatti uscito di strada, invocando un problema all'ABS.

Valzer dei debuttanti invece nella categoria Elite, laddove il… “fratello d'arte” Pieter Schothorst (Verschuur) ha bissato con 1’55”088 nelle prove cronometrate l'exploit delle free practice del venerdì, precedendo Paul-Loup Chatin della scuderia Monlau, giunto nel monomarca della Casa della Losanga con i galloni di alfiere Alpine nel WEC e autore di un buon 1’55”298.

Tra i driver che possiamo definire “non amatori”, l'altro Schothorst, il leader del campionato Steijn, ha strappato il terzo posto sullo schieramento di partenza nei colori dell'équipe Verschuur dinanzi a David Fumanelli, primo pilota italiano con l'Oregon Team a chiusura della seconda fila.

Nono “slot” al via per l'altro tricolore Vittorio Ghirelli (Zele Racing), mentre Federico Leo è stato rilevato alla V8 Racing dal pilota locale Archie Hamilton, neo coéquipier dell'esperto Stefano Costantini.

Prossimo articolo Altre Turismo

Su questo articolo

Serie Altre Turismo
Piloti Niccolo Nalio
Autore Gabriele Testi
Tipo di articolo Ultime notizie