Coppa Italia: qualche piccola novità per il 2011

Coppa Italia: qualche piccola novità per il 2011

La modifica principale è il cambio del numero di Divisioni e le relative classi ammesse

La stagione al via si presenta con alcune piccole novità per il Coppa Italia 2011, il campionato Open per le vetture a ruote coperte dalla più longeva tradizione nazionale. Cambia il numero delle Divisioni e le relativi classi ammesse. Non cambia l’essenza del campionato punto di riferimento per chi preferisce le gare sprint e non vuole far fronte ad importanti budget. Dalle tre Divisioni delle ultime due stagioni si passerà a due. La 1° Divisione, quella riservata alle vetture Gt e alle Turismo con cilindrata superiore ai due litri, non ammetterà più le vetture 24hr Special GT. Il rinnovato interesse dei team in possesso di vetture Gt, e il riequilibrio delle prestazioni dovrebbero portare ad una griglia di oltre venti vetture. Non più ammesse le vetture E1 Italia e 24hr Special due litri di costruzione precedente al 2000, la 2° Divisione si arricchisce però delle vetture più performanti ex 3° Divisione come le N2000, le A1600 e i 24hr Special diesel. In base ai tempi segnati nella passata stagione queste vetture potrebbero benissimo posizionarsi a metà classifica della 2° Divisione risultando così competitive. Piccola novità anche in calendario dove, come anticipato a fine 2010, dalle nove prove della passata stagione si torna alle otto prove. Queste saranno sempre disputate sui principali tracciati nazionali con la novità di una trasferta oltreconfine a giungo sul tracciato austriaco Project Spielberg, ex A1 Ring. Immutato invece il format di gara con un’unica gara sprint della durata massima di trenta minuti, così come per il turno di qualifiche. Confermata anche la copertura Tv che vedrà per ciascuna prova un servizio di cronaca di 6/8 minuti in onda su piattaforma Sky, su digitale terrestre, e sul web la seconda settimana successiva alla gara. Invariati anche i premi per i campioni stagionali delle Divisioni che vedranno confermata la gratuità delle iscrizioni a tutte le prove 2012.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Altre Turismo
Articolo di tipo Ultime notizie