GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
79 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
101 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
43 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
50 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
36 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
50 giorni
WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
15 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
30 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
44 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
16 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
24 giorni

Coppa Italia: Gunnella e Alborghetti si impongono a Magione

condivisioni
commenti
Coppa Italia: Gunnella e Alborghetti si impongono a Magione
Di:
29 mag 2016, 18:07

Gare spettacolari in Coppa Italia con Gunnella che trionfa nel primo appuntamento nonostante l'interruzione nel finale per bandiera rossa e Alborghetti che vince Gara 2.

Coppa Italia: Marcello Gunnella
RS CUP: Sandrucci
Mahindra e20 Sport, Alejandro Agag
Mahindra e20 Sport, ruota

Due Safety Car, pioggia e contatti. Non è mancato nulla nella prima gara della Coppa Italia Turismo. Al via Lucio Giuffrè (Renault Megane) sorprende Fabio Fabiani che intelligentemente non chiude la porta e sfila secondo e anche potendo replicare subito dopo non rischia il contatto.

Bagarre anche subito a ridosso dove Marcello Gunnella e Luigi Bamonte (entrambi su Seat Leon Cup Racer) vengono a contatto col secondo costretto nelle retrovie. Il cedimento del motore della Lotus di Pieralisi alla seconda tornata comporta l’ingresso della prima Safety Car per coprire l’olio in pista. Dopo due tornate però ecco la pioggia proprio quando la Safety Car è richiamata dentro.

Fabiani nel tentativo di non perdere preziosi metri si gira e viene colpito da Solla con entrambi costretti al ritiro. Alla ripartenza Emanuele Alborghetti (Seat Leon) sopravanza Giuffrè che per un attimo perde il controllo della propria vettura per il fondo scivoloso con ancora la Safety Car in pista manovra poi sanzionata con 15” di penalità a fine gara.

La sfida in pista dura però solo pochi secondi con una nuova Safety per la fitta pioggia. All’ultimo restart quando mancano tre minuti Gunnella riesce a passare Giuffrè e complice la penalità ad Alborghetti a conquistare la vittoria.

Con lo start di Gara 2 lanciato le emozioni arrivano tutte nelle prime fasi con tanto di falsa partenza e nuovo giro di formazione. Gioffrè sopravanza subito Massimiliano Chini subentrato a Gunnella, lo stesso fa Alborghetti.

Ottima partenza anche quella di Davide Nardilli subentrato al padre Alessandro che in poche curve si porta in quarta posizione guadagnandone un paio. La sua rimonta però prosegue e così riesce a sfilare Chini e a mettersi in scia alla vettura identica di Alborghetti. I due girano su tempi identici per tre quarti della gara senza mai venire a contatto.

Nelle ultime due tornate alle loro spalle si porta anche uno strepitoso Fabiani partito in coda allo schieramento e risalito sorpasso dopo sorpasso facendo anche segnare il miglior giro in gara. Nelle gare della Bmw Open Cup disputate insieme alla Coppa Italia Turismo nuova doppietta per il triestino Federico Borrett (Bmw M3 E36).

Molte meno emozioni nella Coppa Italia GT dove l’attenzione è per le prime due posizioni con i compagni di colori della Autorlando Pergiuseppe Ghezzi e Maurizio Fondi entrambi su Porsche 997 GT3 R si sfidano per tutti i venti minuti di gara con Ghezzi che però riesce ad aggiudicarsi la gara. Terzo gradino del podio per “TOGO”.

Gara 2 è un copia di gara 1 con sempre davanti le due Porsche a battagliare ma con lo stesso esito di gara 1. Doppietta dunque per Ghezzi e due secondi posti per Fondi che accorcia in ottica campionato.

Prossimo Articolo
RS Cup: Sandrucci regala il bis a Magione

Articolo precedente

RS Cup: Sandrucci regala il bis a Magione

Prossimo Articolo

Mini Challenge 2017: la classe Lite è l'entry level a basso costo

Mini Challenge 2017: la classe Lite è l'entry level a basso costo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Altre Turismo
Autore Redazione Motorsport.com