Internazionali d'Italia Cross: Lupino ritrova la top ten a Lamezia

Il portacolori del Team Honda RedMoto sta piano piano ritrovando la condizione dopo l'infortunio dello scorso anno, anche se il dolore agli avambracci continua a tormentarlo.

Dopo la sabbia di Alghero, il Team Honda RedMoto, si è spostato in Calabria su un’altra pista morbida: quella di Lamezia Terme, sede della seconda prova degli Internazionali d’Italia 2016. Nelle prove cronometrate del mattino, buon quinto tempo di Alessandro Lupino con Key Yamamoto, suo compagno di squadra, dodicesimo.

Nella gara riservata alle 450 cc, Alessandro Lupino scatta intorno alla sesta piazza ma, per un problema agli avanbracci, perde alcune posizioni e taglia il traguardo nono. Tanta sfortuna invece per Yamamoto. Il giapponese parte davanti a tutti ma, purtroppo per lui, s’intraversa su un salto ed esce di pista finendo nel fango terminando, di fatto, la sua gara.

Nella gara conclusiva della giornata, quella della ELITE, Alessandro Lupino parte ancora in sesta posizione ma già al primo giro ritorna ad avere problemi agli avanbracci. Tiene duro e chiude ottavo.

Alessandro Lupino: "Purtroppo ho un problema agli avanbracci che sta condizionando molto le mia gare. Sembra che sia un problema derivante da un integratore che sto assumendo da dicembre. Ne ho parlato con Andrea Bartolini (Technical Manager Team Honda RedMoto) il quale dice che anche lui ha avuto gli stessi miei problemi con lo stesso prodotto. Ora dovrò assumere dei diuretici per purificare il fisico ma, nonostante questo, continuerò ad allenarmi per essere pronto alla prima prova del Mondiale MXGP".

Articolo di Adriano Dondi

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Altre Off-Road
Evento Internazionali d'Italia Motocross 2016
Sub-evento Lamezia
Piloti Alessandro Lupino
Articolo di tipo Comunicati stampa