Video: Wayne Rainey torna in moto a 26 anni dall'incidente

Il tre volte campione della 500cc è stato in grado di guidare una Yamaha R1 adattata sul tracciato di Willow Springs, in California.

Sono passati oltre 26 anni dal 5 settembre 1993, quando Wayne Rainey è stato vittima di una caduta durante il Gran Premio d'Italia sul circuito di Misano e la sua carriera sportiva è stata troncata. Lo statunitense si è infatti fratturato la sesta vertebra, rimanendo paralizzato dalla vita in giù.

Rainey ha quindi perso la mobilità di entrambe le gambe, rimanendo costretto su una sedia a rotelle da quel momento. L'ex pilota della Yamaha comunque è rimasto legato al mondo delle due ruote prima come team manager della Yamaha e poi come promoter del MotoAmerica.

Tuttavia, la passione per la velocità non lo ha mai abbandonato e infatti ha partecipato a diverse gare di kart. Ma Wayne non ha mai rinunciato al suo grande sogno di tornare a guidare una moto. Cosa che è successa mercoledì scorso, dopo oltre due decenni d'attesa.

 

Il palcoscenico è stato il circuito di Willow Springs e la moto una Yamaha R1 adattata, con Rainey che indossava una tuta Alpinestars bianca e rossa, i colori che lo hanno accompagnato nei suoi tre titoli iridati.

"Ieri ho avuto l'opportunità di guidare una moto per la prima volta dopo 26 anni. E mi sono divertito molto. Grazie mille a Yamaha USA e ad Alpinestars per aver contribuito a realizzare la cosa" ha commentato Rainey.

condivisioni
commenti
Colpo di scena: Yamaha scarica Folger dal test team

Articolo precedente

Colpo di scena: Yamaha scarica Folger dal test team

Prossimo Articolo

Marquez stupisce con le sue richieste alla Honda per il 2020

Marquez stupisce con le sue richieste alla Honda per il 2020
Carica commenti