John Hopkins torna a correre nel British Superbike

Dopo un anno sabbatico per curare gli infortuni, il pilota americano si è accordato con la TAS Suzuki

John Hopkins torna a correre nel British Superbike
John Hopkins non è riuscito a rimanere troppo a lungo lontano dal mondo delle corse. Dopo essersi preso un anno sabbatico nel 2013 per curare i numerosi infortuni che avevano reso davvero complicate le ultime due stagioni, il pilota americano ha infatti annunciato che tornerà a gareggiare nel 2014, presentandosi al via del British Superbike. "Hopper" si è accordato per salire in sella ad una Suzuki GSX-R1000 gestita dalla TAS Racing con l'intento di provare ad andare prendersi quel titolo che nel 2011 si era visto sfuggire proprio in dirittura d'arrivo. "Sono davvero entusiasta di tornare nel British Superbike nel 2014 e di poterlo fare con la TAS Suzuki. E' stata dura stare un anno lontano dalle corse, ma ora finalmente il mio fisico è completamente recuperato" ha detto il 30enne statunitense. "Mi sento bene e sono anche diventato papà. Mi sento meglio di quanto non sia mai stato in questi ultimi anni e sono entusiasta di tornare sulla Suzuki GSX-R1000". "Hopper è esattamente l'uomo che cercavamo per il 2014 e siamo entusiasti di annunciare questo accordo. John è stato per tanti anni parte della famiglia Suzuki e quindi siamo convinti di poter fare grandi cose con lui in sella ad una GSX-R1000. Inoltre credo che il ritorno di Hopkins sia una grande notizia per tutti gli appassionati del BSB" ha aggiunto il team manager Philip Neill.
condivisioni
commenti
Tragedia a Daytona: morti i motociclisti Shaw e Desy
Articolo precedente

Tragedia a Daytona: morti i motociclisti Shaw e Desy

Prossimo Articolo

Michelin Power Cup: sabato le premiazioni finali

Michelin Power Cup: sabato le premiazioni finali
Carica commenti