Bridgestone Challenge: Toffanin e Cipiciani sono i campioni 2016!

Sono questi i verdetti emersi dalla tappa conclusiva che si è disputata lo scorso weekend sul tracciato del Mugello. Va così in archivio una stagione caratterizzata da ottimi risultati cronometrici su tutte le piste.

Alessio Toffanin nella classe 1000 e Lorenzo Cipiciani nella classe 600. Sono loro i Campioni 2016 del Bridgestone Champions Challenge, che al culmine di una cavalcata esaltante festeggiano al Mugello alzando al cielo la tabella numero 1!

Toffanin si laurea Campione con un cammino durante il campionato sempre tra le  posizioni di vertice con 3 vittorie, pole position e giri veloci. Al Mugello per l’ultimo round ha badato a non commettere errori  pensando al titolo, ben sapendo di avere a che fare con un grandissimo Vieider, rivelazione del campionato che sin sotto la bandiera a scacchi ha dato il 110 percento insieme a un altro grande pilota, Andrea Poggi.

Cipiciani conquista la classe 600 con la costanza, il sacrificio e l’essere stato per tutto il campionato sempre tra i primissimi. Precede Canducci, assente al Mugello per l’impegno nel Mondiale Supersport, e Carzaniga a cui va il merito di averci provato fino all’ultimo.

"Sono felicissimo. E’ stato un campionato fantastico, ricco di colpi di scena, incerto sino all’ultima gara in entrambe le classi. Un grande applauso ai vincitori Alessio Toffanin e Lorenzo Cipiciani. Due ragazzi fantastici oltre che due piloti fortissimi. Talentuosi, veloci, combattivi, umili, e capaci di regalarci tantissime emozioni. Non era semplice resistere alla pressione e farsi prendere la mano dai calcoli e rischiare cosi di commettere errori, son stati bravissimi a restare concentrati e regalarci due belle prestazioni. Si meritano il titolo e il numero uno da apporre con soddisfazione sulle carene delle loro  Yamaha 1000 e  Honda 600. Un riconoscimento che deve premiare anche il lavoro svolto dai loro Team che hanno saputo accompagnarli in quest’avventura conclusa con la vittoria a pieno merito del Campionato. Ora il giusto premio sarà festeggiarli tutti insieme all’EICMA di Milano durante la serata speciale del Bridgestone Champions Challenge" ha detto il promoter Luca Raggi.

"Voglio lasciare anche un riconoscimento al resto della Top Five assoluta. Nella 600 un grande applauso a Michael Canducci che ha dominato sin quando ha ricevuto la prestigiosa e meritatissima  chiamata nel Mondiale Supersport, a Mauro Carzaniga che ha lottato come un leone e come da sempre ci ha abituato, a Leotta  e Moncigoli sempre coriacei, veloci, costanti. Nella 1000 Vieider, un osso duro, veramente bravo, testa bassa e sempre protagonista su qualsiasi tracciato e in qualsiasi condizione, Poggi, una certezza, passano gli anni ma resta sempre un protagonista, Albanese, sempre in crescita, stagione dopo stagione, e Volpato, a cui va il grande merito di essere ritornato subito competitivo dopo il brutto incidente e l’infortunio che ne ha interrotto un  ottimo esordio nella classe regina" ha aggiunto.

Classe 1000 

Vieider si gioca il tutto per tutto in ottica campionato  e dopo l’uscita di scena di Luca Marconi non fa sconti e si getta anima e corpo alla conquista della gara anche se alla fine non sarà sufficente. Poggi in seconda posizione si conferma un grande pilota e sul terzo gradino del podio Luca Volpato non ancora al 100 per cento di forma ma subito competitivo. In quarta e quinta piazza Tomassoni anche a lui  al rientro dopo l’infortunio che lo aveva tenuto lontano dalle corse e il nuovo Campione Alessio Toffanin.

Classe 600

Subito in testa Tonucci, che per un solo giro lascia il comando a Leotta per poi riprenderlo sino alla bandiera a scacchi. In seconda posizione il gradino del podio che assegna il titolo di Campione a Lollo Cipiciani davanti a Leotta e Mauro Carzaniga a cui va il giro veloce in gara al terzo passaggio con 1’58,470. In quinta posizione Moncigoli che completa il successo Honda che piazza ben 4 moto nelle prime 5 posizioni dietro alla Kawasaki di Tonucci.

Un riconoscimento speciale va tributato anche ad altre  wild card dell’ultimo round: Luca Marconi che ieri in gara dopo una  qualifica perfetta in pole position con 1'55"696 ha dovuto fermarsi quando era in testa per un banale inconveniente alla sua Yamaha compromettendone la sicura bella gara e a Fabien Francois, ingegnere Bridgestone ma anche velocissimo pilota che con una furiosa rimonta ha concluso in 17esima posizione e un ottimo personal best lap. Nella 600 una  bella prestazione per il giovanissimo Facco, un ragazzo promettente che farà sicuramente ben parlare di sé.

Un Campionato che ha visto continuare e attestare le grandi performance dei pneumatici Bridgestone utilizzati nel trofeo e che hanno permesso il raggiungimento dei grandi risultati cronometrici che hanno contraddistinto la stagione. Per entrambe le classi notevoli passi avanti e grandi successi. Su tutti i circuiti grandi risultati, in tutte le condizioni, sull’asciutto e sul bagnato, con qualsiasi moto sia nella 600 che nella 1000, hanno garantito prestazioni assolute con tutte le diverse ciclistiche, mettendo in pista maneggevolezza, grip, rapidità d’inserimento in curva, stabilità in frenata, durata delle performances giro dopo giro in gare tiratissime e anche  quando è necessario andare “ oltre “ per piazzare la zampata finale. Il nostro lavoro non si ferma e prosegue per un 2017 ancora più esaltante!

Il Bridgestone Idealgomme Village è stato anche per l’ultimo round della stagione il centro del paddock. l’Oasi IBeer è ormai un punto fermo, il centro del divertimento, del relax post gara, con la musica, l’allegria e l’inimitabile  birra speciale  che ha conquistato tutti. Nonostante la pioggia scesa in serata, si è festeggiato tutti insieme con le Miss Bridgestone Champions Challenge i piloti vincitori delle pole position e si è cominciato a parlare dei programmi e delle novità del 2017 che saranno rese note ufficialmente  prima dell’EICMA di Milano.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ALTRE MOTO
Evento Bridgestone Challenge: Mugello, Round 7
Sub-evento Gara
Circuito Mugello
Articolo di tipo Gara