TCR Europe: bis Cupra in Gara 2 con un grande Gavrilov

Alla prima uscita sulla Leon Competición, il russo sfrutta la griglia invertita per dominare davanti alla Hyundai di Bennani e alla Peugeot di T.Clairet. Penalità per Callejas, J.Clairet e Taoufik. Amara punizione per Young, bel recupero dal fondo per Girolami e Jelmini. SLR team Campione.

TCR Europe: bis Cupra in Gara 2 con un grande Gavrilov

Altra vittoria di una Cupra Leon Competición della Volcano Motorsport in Gara 2 del TCR Europe a Barcellona, questa volta per mano di un grande Klim Gavrilov.

Passato sulla vettura spagnola per l'ultimo round della serie, il russo non ha sbagliato nulla nella sua cavalcata dalla Pole Position della griglia invertita, portandosi a casa meritatamente il primo successo della carriera nel round conclusivo della serie 2021, vinta ieri da Mikel Azcona che è tornato a Most per le gare del FIA WTCR.

Gavrilov allo segnimento dei semafori è riuscito a tenersi dietro le temibili Honda Civic Type R di Jack Young ed Isidro Callejas (Brutal Fish Racing Team), con l'inglese che ha tentato a lungo di insidiare il leader.

Negli ultimi passaggi, però, è arrivato un Drive Through da scontare per il giovane britannico della JAS Motorsport, che scivola mestamente 15° lasciando la piazza d'onore al suo compagno di squadra sul traguardo. Ma la doccia fredda è arrivata nel post-gara, quando l'auto dello spagnolo è risultata sottopeso, venendo squalificata.

Callejas aveva stretto i denti per lunghi tratti, dovendo resistere alle pressioni subite da parte delle Hyundai Elantra N della Sébastien Loeb Racing condotte da Mehdi Bennani e Sami Taoufik, rispettivamente terzo e quarto, dopo una bella lotta che ha visto chiudere alle loro spalle le Peugeot 308 di Teddy e Jimmy Clairet alla bandiera a scacchi.

Ma anche qui sono arrivate sanzioni per Taoufik e J.Clairet, con 30" aggiunti sul loro tempo per aver provocato incidenti coi rivali, dunque entrambi scivolano indietrissimo.

Ciò regala il quarto posto alla terza Hyundai Elantra N della Sébastien Loeb Racing nelle mani di un Niels Langeveld apparso un po' più in difficoltà del solito, con Franco Girolami che risale dalle retrovie portando la Honda della PSS Racing addirittura in Top5 dopo la grande delusione del titolo perso sabato.

Isidro Callejas, Brutal Fish Racing Team, Honda Civic Type R TCR

Isidro Callejas, Brutal Fish Racing Team, Honda Civic Type R TCR

Photo by: TCR media

In sesta e settima piazza troviamo pure le Hyundai i30 N preparate dalla Janík Motorsport per Jáchym Galáš e Mat'o Homola, che hanno avuto la meglio nel finale dell'Audi RS 3 LMS di Nicolas Baert (Comtoyou Racing).

La partenza dall'ultimo posto ha costretto Felice Jelmini a sportellare a lungo per rimontare e alla fine il portacolori della Sébastien Loeb Racing ottiene un buon 9° posto con una Hyundai Elantra N gravata di 60kg di zavorra e pure colpita sul posteriore in avvio di gara dalla Cupra di Evgenii Leonov (Volcano Motorsport), punito con un Drive Through.

I punti presi dal lombardo (assieme ai colleghi) consentono alla SLR di laurearsi Campione fra i team del TCR Europe.

Completano la zona punti le vecchie Cupra di Gilles Colombani e Sylvain Pussier (Team Clairet Sport), oltre al già citato Young, le due nuove Leon Competición degli spagnoli Sergio Lopez e Felipe Fernandez (RC2 Junior Team), protagonisti di diverse battaglie con colpi proibiti, e Taoufik.

Restano a secco J.Clairet, Leonov e Giacomo Ghermandi, 18° alla prima uscita nella serie con la Cupra Leon Competición della Lema Racing con cui precede la Honda di Viktor Davidovski (PSS Racing), anch'esso sanzionato con un Drive Through per aver provocato incidenti al via. Fuori Martin Ryba (Honda-Brutal Fish Racing Team).

TCR Europe - Barcellona: Gara 2

condivisioni
commenti
TCR Europe: Azcona domina Gara 1 a Barcellona ed è Campione
Articolo precedente

TCR Europe: Azcona domina Gara 1 a Barcellona ed è Campione

Prossimo Articolo

Azcona Campione nel TCR Europe con la Cupra: "Ora voglio il WTCR"

Azcona Campione nel TCR Europe con la Cupra: "Ora voglio il WTCR"
Carica commenti