GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
56 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
78 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
126 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
20 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
21 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
6 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
1 giorno
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
26 giorni

Un problema ai freni nega il podio di Bathurst a Liberati

condivisioni
commenti
Un problema ai freni nega il podio di Bathurst a Liberati
Di:
3 feb 2020, 12:55

Il pilota romano ha avuto un ottimo passo per tutta la gara con la GT-R della KCMG e ha lottato a lungo per il podio.

E' una 12 Ore di Bathurst dalle due facce quella affrontata da Edoardo Liberati. Dopo avere esordito lo scorso anno sul circuito del Mount Panorama cogliendo un ottimo settimo posto, il romano è stato nuovamente protagonista della gara australiana, prima prova dell’Intercontinental GT Challenge 2020, “rischiando” ancora una volta di concludere sul podio.

Nelle qualifiche, per la Nissan GT-R NISMO GT3 del team KCMG sulla quale Liberati si è alternato al volante con lo svizzero Alexandre Imperatori e il brasiliano João Paulo de Oliveira, era arrivato il quarto miglior tempo.

In gara le cose sembravano andare per il meglio, visto che l’equipaggio della squadra di Hong Kong è riuscito ad inserirsi costantemente nelle prime posizioni, con Liberati che ad un paio di ore dalla bandiera scacchi si era portato terzo.

Poi l’usura eccessiva dei freni ha costretto Imperatori, che ha guidato nella fase conclusiva, a retrocedere fino al 12° posto finale.

“Abbiamo fatto una gran bella gara. Personalmente ho completato due doppi stint e nell’ultimo ero riuscito a risalire di alcune posizioni portandomi terzo - ha commentato Liberati - Peccato che quando è salito in macchina Imperatori siamo rimasti senza freni. Abbiamo lottato fino all’ultimo per il podio, ma purtroppo anche questa volta non siamo riusciti a centrare l’obiettivo”.

Quello di Bathurst è stato comunque un ottimo inizio di stagione in vista dei molteplici impegni (VLN e 24 Ore del Nürburgring in primis) che Liberati affronterà quest’anno.

Scorrimento
Lista

#18 KCMG Nissan GTR Nismo GT3: Joao Paulo De Oliveira, Edoardo Liberati, Alexandre Imperatori

#18 KCMG Nissan GTR Nismo GT3: Joao Paulo De Oliveira, Edoardo Liberati, Alexandre Imperatori
1/3

Foto di: Frits van Eldik

#18 KCMG Nissan GTR Nismo GT3: Joao Paulo De Oliveira, Edoardo Liberati, Alexandre Imperatori

#18 KCMG Nissan GTR Nismo GT3: Joao Paulo De Oliveira, Edoardo Liberati, Alexandre Imperatori
2/3

Foto di: Frits van Eldik

#18 KCMG Nissan GTR Nismo GT3: Joao Paulo De Oliveira, Edoardo Liberati, Alexandre Imperatori

#18 KCMG Nissan GTR Nismo GT3: Joao Paulo De Oliveira, Edoardo Liberati, Alexandre Imperatori
3/3

Foto di: SRO

Video correlati

Prossimo Articolo
Buona la prima a Bathurst per Cairoli: "Il passo era da podio"

Articolo precedente

Buona la prima a Bathurst per Cairoli: "Il passo era da podio"

Prossimo Articolo

Beretta penalizzato a Bathurst, ma comunque 3° con la Mercedes

Beretta penalizzato a Bathurst, ma comunque 3° con la Mercedes
Carica commenti