24h di Spa: Mercedes in Super Pole con un grande Marciello

Il portacolori di AKKA ASP batte l'Audi di Van Der Linde in una grande lotta tra AMG GT3 e R8. Engel terzo seguito da Vervisch e Haase, Porsche sesta grazie a Preining, seguito dalla Ferrari di Pier Guidi e dalle Lamborghini di Caldarelli e Costa. Indietro le altre 911.

24h di Spa: Mercedes in Super Pole con un grande Marciello

E' di Raffaele Marciello la Super Pole della 24h di Spa-Francorchamps al termine di una sessione molto combattuta fra i Top20 di GT World Challenge Europe-Endurance Cup ed Intercontinental GT Challenge determinati dalle Qualifiche di ieri.

Rispetto a ventiquattro ore fa, i 7,004km del tracciato belga si sono presentati solamente umidi e non bagnatissimi dalla pioggia, ma le insidie non sono mancate per nessuno nei due giri cronometrati che ciascun pilota scelto dalle squadre ha avuto a disposizione, uscendo nell'ordine inverso rispetto alla graduatoria delle prove di giovedì sera.

"Lello", che era il quart'ultimo ad effettuare i suoi tentativi, ha portato la Mercedes-AMG GT3 #88 della AKKA ASP in vetta con il tempo di 2'32"166 stampato al primo giro lanciato, staccando per un paio di decimi l'Audi R8 LMS #31 di Kelvin Van Der Linde (Team WRT), autore del primato ieri.

In una lotta Mercedes-Audi, anche la seconda fila dello schieramento sarà occupata nel medesimo ordine dalla AMG GT3 #4 del Team HRT con sopra Maro Engel, e dalla R8 #66 della Attempto Racing affidata a Frédéric Vervisch, uno di quelli che si è visto cancellare uno dei due giri per non aver rispettato i track limits all'"Eau Rouge".

Top5 anche per l'Audi #25 di Christopher Haase (Saintéloc Racing), mentre il sesto posto è della Porsche #40 della GPX Racing condotta da Thomas Preining, il migliore delle 911 GT3-R.

La prima delle Ferrari 488 è invece settima grazie ad Alessandro Pier Guidi (#51 AF Corse), seguito dalle Lamborghini Huracán #63 di Andrea Caldarelli (Orange 1 FFF Racing) e #163 di Albert Costa (Emil Frey Racing), che assieme alla Porsche #47 griffata KCMG con sopra Kévin Estre vanno a completare la Top10.

Subito dietro al francese troviamo la Porsche #12 della GPX Racing che Patrick Pilet ha piazzato 11a davanti all'Audi #32 di Charles Weerts (Team WRT).

Tre Porsche sono alle spalle del belga, fra il 13° e 15° posto: Julien Andlauer (#99 Rowe Racing), Frédéric Makowiecki (#22 Frikadelli Racing) - un tempo tolto anche a lui per track limits non rispettati - e Matteo Cairoli (#54 Dinamic Motorsport).

16° e 18° crono per le Ferrari di Tom Blomqvist (#27 Hub Auto) e Davide Rigon (#72 SMP Racing) - un passaggio levato pure al veneto - divise dall'Audi #30 del Team WRT guidata da Matthieu Vaxivière.

Chiudono lo schieramento la Mercedes #89 del poleman di Silver Cup, Benjamin Hites (AKKA ASP), e il deludente Laurens Vanthoor con la Porsche #98 della Rowe Racing.

Domani semaforo verde per il via della 24h alle ore 15;30 con DIRETTA su MOTORSPORT.TV

24h di Spa: Super Pole

condivisioni
commenti
GTWC con Monza e Misano nel 2021, solo 4 eventi per l'IGTC
Articolo precedente

GTWC con Monza e Misano nel 2021, solo 4 eventi per l'IGTC

Prossimo Articolo

24h di Spa senza... track limits: "Andiamo dove ci pare!"

24h di Spa senza... track limits: "Andiamo dove ci pare!"
Carica commenti