GT World Challenge Europe Endurance

24 Ore di Spa, 15° Ora: dalle bandiere gialle spunta la M6 del team Rowe ma la gara è apertissima

condivisioni
commenti
24 Ore di Spa, 15° Ora: dalle bandiere gialle spunta la M6 del team Rowe ma la gara è apertissima
Di:
29 lug 2018, 06:10

Dopo la bandiera rossa è arrivato anche un lungo periodo di full course yellow per consentire la riparazione delle barriere di Les Combes danneggiate dalla Mercedes di Szymkowiak. Alexander Sims è al comando

La 24 Ore di Spa del 2018 sembra essere caratterizzata dai regimi di full course yellow. Non passano che poche decine di minuti dalla ripartenza a seguito della bandiera rossa che in mezzo al gruppo di testa succede il finimondo. In lotta per il nono e ottavo posto sono la Mercedes di Jules Szymkowiak e l’Audi R8 di Nico Muller.

Alla staccata di Les Combes tra le due vetture c’è una leggera toccata al vaglio dei commissari sportivi, fattosta che la bella GT della Casa di Stoccarda pilotata dal giovane ex pilota di Formula 3 va in testacoda puntando dritto contro le barriere. Il botto è molto duro. Szymkowiak esce claudicante dall’abitacolo ma i problemi più grossi sono proprio quelli legati alle infrastrutture del circuito, visto che viene comunicato subito che ci vorranno almeno 40’ per le necessarie riparazioni.

Nella realtà il regime di full course yellow si protrarrà per quasi un’ora creando non pochi problemi alle pressioni delle gomme che non riescono a mantenere la necessaria temperatura nella fredda alba delle Ardenne.

Alla ripartenza, data in regime di safety car, la BMW di Blomqvist-Eng-Krognes mantiene il comando mentre è molto interessante la prestazione della Bentley Continental di Jules Gounon, seconda, della regolare alla Nissan di Ordonez-Buncombe-Barry che però si trova alle spalle la tembibile Audi di Rast-Muller-Frjins. Ma allo scoccare della 15.ora il gioco delle soste e soprattutto una fermata di controllo per la prima e la seconda ricambiano tutto, portando al comando la BMW, del team Rowe, di Sims davanti , alla Audi di Winkelhock, alle Mercedes di Stolz e Marciello e alla Nissan di Parry che però è destinato a fermarsi presto.

Intanto fioccano per molti le penalizzazioni: 30” vengono affibiati alla Honda NSX di Guerrieri per avere causato una collisione nel primo tratto di pista.

Prossimo Articolo
24 Ore di Spa, 12° Ora: oltre 60 minuti di bandiera rossa per un incidente che ha coinvolto Krebs e Meyrick

Articolo precedente

24 Ore di Spa, 12° Ora: oltre 60 minuti di bandiera rossa per un incidente che ha coinvolto Krebs e Meyrick

Prossimo Articolo

24 Ore di Spa, 17° Ora: la corsa si accende. Iniziano i primi duelli ruota contro ruota

24 Ore di Spa, 17° Ora: la corsa si accende. Iniziano i primi duelli ruota contro ruota
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT World Challenge Europe Endurance
Evento 24 Ore di Spa
Sotto-evento Domenica, gara
Autore Guido Schittone