GT World Challenge Europe Endurance
GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
71 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
91 giorni
23 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
146 giorni
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
189 giorni

Catsburg: "Il ritiro mi scoccia, ma la squadra ha vinto comunque"

condivisioni
commenti
Catsburg: "Il ritiro mi scoccia, ma la squadra ha vinto comunque"
Di:
2 ago 2016, 08:25

Nicky Catsburg non è riuscito a replicare la vittoria del 2015, ma in casa Rowe Racing si è festeggiato ugualmente il successo e l'olandese ne è compiaciuto.

#98 Rowe Racing, BMW M6 GT3: Stef Dusseldorp, Nicky Catsburg, Dirk Werner
#98 Rowe Racing, BMW M6 GT3: Stef Dusseldorp, Nicky Catsburg, Dirk Werner
#98 Rowe Racing, BMW M6 GT3: Stef Dusseldorp, Nicky Catsburg, Dirk Werner
#98 Rowe Racing, BMW M6 GT3: Stef Dusseldorp, Nicky Catsburg, Dirk Werner

Nicky Catsburg volerà in Argentina per il round del FIA World Touring Car Championship con una delusione da mettersi alle spalle.

L'olandese è stato impegnato con la Rowe Racing alla 24h di Spa, dove doveva difendere la sua vittoria del 2015, ma un guasto alla frizione della sua BMW M6 GT3 lo ha messo K.O.

A metà gara Catsburg e i suoi compagni di squadra Stef Dusseldorp e Dirk Werner erano riusciti a rimontare dal 16° alla Top10, ma ogni speranza è sfumata a circa 90' dalla bandiera a scacchi.

"Al momento sono ancora un po' seccato - ha detto Catsburg, pilota della LADA Sport Rosneft nel WTCC - Anche se non siamo riusciti a terminare la gara abbiamo dimostrato di poter lottare per le posizioni di vertice. Eravamo veloci e il team ha fatto un lavoro eccezionale, la vittoria della nostra auto gemella ne è la conferma. So cosa significa vincere e per la squadra è un momento davvero speciale, conta questo". 

 

Prossimo Articolo
Martin: “Felice per la settima vittoria della mia famiglia!”

Articolo precedente

Martin: “Felice per la settima vittoria della mia famiglia!”

Prossimo Articolo

Pilet: “Grazie ai miei compagni Jousse, Cornac e Narac”

Pilet: “Grazie ai miei compagni Jousse, Cornac e Narac”
Carica commenti