La pista bagnata esalta Bradley Smith

La pista bagnata esalta Bradley Smith

L'inglese rifila quasi un secondo al resto del gruppo nelle prime libere a Phillip Island

Dopo il nubifragio che ha colpito Phillip Island nella mattinata, i protagonisti della classe 125 Gp sono quelli che, pur con un ritardo di quasi due ore, si sono ritrovati a fronteggiare una pista in condizioni veramente difficili. Non è un caso, infatti, che alla fine a primeggiare nella prima sessione di libere sia stato un pilota britannico, cioè Bradley Smith. Il pilota del team Aspar ha letteralmente dominato la prima sessione di prove libere con la sua Aprilia, stampando un 1'54"547 che gli ha consentito di rifilare quasi un secondo al leader del mondiale Marc Marquez, che è il suo diretto inseguitore. Sorprende l'ottimo terzo tempo di Danny Kent in sella ad una Lambretta. L'inglese è poi seguito da Sandro Cortese e Nico Terol. Per trovare Pol Espargaro, autore anche di un fuori pista, bisogna invece scorrere la classifica fino al settimo posto. Decisamente numerose e spettacolari le cadute, tra cui va segnalata anche quella dell'italiano Simone Grotzkyj Giorgi, anche se fortunatamente nessuna è sembrata avere conseguenze gravi per i malcapitati.

125 Gp - Phillip Island - Libere 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati 125 GP
Articolo di tipo Ultime notizie