Farfus: "A Marrakech non siamo tra i favoriti"

Lo scorso anno le BMW fecero molta fatica ad adattarsi al cittadino marocchino

Farfus:
Dopo quasi due mesi di stop, dovuti alla cancellazione della gara di Puebla, il WTCC si appresta a tornare in pista nel fine settimana, per la seconda edizione della gara in Marocco, sul tracciato cittadino di Marrakech. Per Augusto Farfus la gara di casa, a Curitiba, è stata tutt'altro che facile, con due sesti posti all'attivo ed una BMW 320si che è parsa lontana dal poter infastidire concretamente le Chevrolet Cruze e le Seat Leon TDI. Stando a quanto visto nella passata stagione, quando ci fu un totale dominio Chevrolet, la berlina tedesca non dovrebbe adattarsi troppo neanche al tracciato ricavato dalle strade della città marocchina, ma il pilota brasiliano non vuole darsi per vinto in partenza. "Lo scorso anno la gara di Marrakech è stata molto dura per noi" ha spiegato Farfus al sito ufficiale di BMW Motorsport. "La nostra macchina sembrava proprio non adattarsi al tracciato. Nonostante tutto, sono sicuro che quest'anno faremo meglio, avendo anche già dei dati da cui iniziare a lavorare. Sicuramente però non partiamo da favoriti".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Augusto Farfus
Articolo di tipo Ultime notizie