Priaulx a sorpresa in una gara incredibile

Priaulx a sorpresa in una gara incredibile

Tarquini e Huff fermati all'ultimo giro da forature all'anteriore sinistra

Tutto in due giri: il primo e l'ultimo di gara 1 del WTCC a Monza. Nel primo, grazie a una partenza super, Gabriele Tarquini si è mosso dalla terza fila per prendere già alla prima curva la seconda posizione alla spalle della Chevrolet di Robert Huff. Augusto Farfus, che scattava in pole, ha perso terremo in maniera imbarazzante, scivolando in quinta dietro ad Andy Priaulx e Jordi Gene. Poi, alla fine del giro Tarquini ha tirato fuori tutta la potenza della sua Seat e sul traguardo era già di fianco a Huff, pronto a superarlo a fine rettilineo. Da lì una gara abbastanza scontata, con Tarquini attento a non commettere errori e Huff ha studiare al meglio le scie per tentare un sorpasso, improbabile ma da provarci, prima dell'ultimo rettifilo. Un copione un po' prevedibile, se non che prima dell'ultimo passaggio all'Ascari, la variante a un paio di km dall'arrivo, Huff ha sopravanzato a sorpresa la Seat di Tarquini con la gomma anteriore sinistra a terra. Appena il tempo di imprecare per la sfortuna del leader che anche la gomma anteriore sinistra di Huff faceva i capricci. I due avevano si e no la speranza di arrivare al traguardo contenendo i danni, puntando anche sul fatto che nell'ultima curva, la parabolica, erano esposte le bandiere gialle per una uscita di pista di Pernia il giro precedente. Sul traguardo i primi due a sfrecciare sono state le Bmw di Priaulx e Farfus, con Huff malinconico terzo e il malcapitato Tarquini appena settimo. Qual tanto che bastava per dargli ancora un punto di margine in campionato su Yvan Muller classificato a sorpresa quarto davanti a Tom Coronel e Fredy Barth, debuttante con i fiocchi nel WTCC. WTCC, Monza, 23/05/2010 Classifica gara 2 1. Andy Priaulx - BMW 320si - 18m32"008s 2. Augusto Farfus - BMW 320si - +0"248 3. Robert Huff - Chevrolet Cruze - +1"653 4. Yvan Muller - Chevrolet Cruze - +1"820 5. Tom Coronel - Seat Leon TDI - +2"271 6. Fredy Barth - Seat Leon TDI - +2"308 7. Gabriele Tarquini - Seat Leon TDI - +2"375 8. Michel Nykjaer - Seat Leon TDI - +2"726 9. Tiago Monteiro - Seat Leon TDI - +3"243 10. Mehdi Bennani - BMW 320si - +3"972 11. Harry Vaulkhard - Chevrolet Lacetti - +9"032 12. Stefano D'Aste - BMW 320si - +10"000 13. Sergio Hernandez - BMW 320si - +11"575 14. Andrey Romanov - BMW 320si - +30"320 15. Fabio Fabiani - BMW 320si - +59"155 16. Jordi Gené - Seat Leon TDI - + 1 giro 17. Alain Menu - Chevrolet Cruze - + 1 giro

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Andy Priaulx
Articolo di tipo Ultime notizie