WSBK 2010: le dichiarazioni di Flammini e Barbier

WSBK 2010: le dichiarazioni di Flammini e Barbier

Ci aspetta una nuova stagione ricca di spettacolo

Durante i tre giorni di test ufficiali SBK a Portimao, Paolo Flammini, amm. del. di Infront Motor Sports - società che organizza e gestisce il Mondiale Superbike - ha illustrato alla stampa internazionale i punti chiave della stagione 2010. PRETENDENTI AL TITOLO Flammini ha espresso soddisfazione per quello che promette di essere un anno ancora più avvincente del 2009. "E' difficile fare delle previsioni quest'anno. Dopo la partenza di Spies, credo che siano almeno una decina i piloti che possono vincere delle gare e probabilmente saranno cinque o sei quelli che possono puntare al mondiale. E' la conferma della validità della formula del campionato che, anche in questo momento di crisi, avrà 26 piloti permanenti sulla griglia di partenza." SILVERSTONE INVECE DI DONINGTON Il calendario prevede 13 round, con quello inglese che si disputerà a Silverstone invece che a Donington. "Quella di Silverstone è stata una scelta naturale come sede del round inglese - ha affermato Flammini -. Il circuito è stato completamente rinnovato per ospitare le competizioni motociclistiche e le nostre ottime relazioni con il management ci hanno consentito di superare in poco tempo il problema creatosi dopo la chiusura di Donington. L'accordo per il momento è solo per il 2010 ma ci sono tutte le condizioni perché possa diventare un accordo di lungo termine. Per quanto riguarda il round della Repubblica Ceca, abbiamo invece concluso un accordo direttamente con il circuito di Brno e la gara è dunque confermata". SUPERSPORT SALVA Il Campionato Mondiale Supersport si presenta al via con 21 piloti permanenti. "Eravamo abbastanza preoccupati per questa categoria sin dalla fine della stagione 2009 - spiega Flammini -, in considerazione della grave crisi che ha colpito questo segmento nelle moto stradali. L'attuale numero di iscritti è dunque un ottimo risultato, considerando anche che ci saranno diverse wild card". SUPPORTO TV Le prospettive per la copertura televisiva sono positive: "Contiamo molto sul nuovo accordo con Eurosport in termini di numero di ore trasmesse, di un ampia copertura delle varie classi sui diversi canali di Eurosport e della qualità del commento" ha concluso Flammini. TRADIZIONE PIRELLI "Il 2010 sarà il settimo anno per Pirelli come fornitore esclusivo del Campionato Mondiale Superbike - ha dichiarato Giorgio Barbier, Racing Director di Pirelli Moto - ed anche il primo anno di una nuovo partnership di tre anni. Noi continuiamo a concentrarci su quelle che chiamiamo 'le tre i': identità, che significa mantenere le stesse regole che identificano ognuna delle quattro classi delle derivate di serie e il nostro continuo sviluppo; investimenti, nel senso che Pirelli e Infront Motor Sports continuano ad investire sul Campionato: nella visibilità attraverso la copertura TV e sui piloti grazie al nuovo montepremi stabilito per ogni gara; e idee nuove, come l'introduzione degli slick 'di durata' Diablo Superbike Pro, che portano una tecnologia a misura di appassionato dal nostro campionato all'utente finale che desidera avere valore insieme alle prestazioni." Il Mondiale SBK prenderà il via il prossimo 26 febbraio sul circuito australiano di Philip Island.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Articolo di tipo Ultime notizie