Biaggi risponde alle Ducati nella Q2 del Miller

Biaggi risponde alle Ducati nella Q2 del Miller

Il pilota dell'Aprilia stampa il miglior tempo davanti a Smrz e Corser, attardato Haslam

Max Biaggi manda un segnale importante alla concorrenza nelle seconda sessione di prove ufficiali del Mondiale Superbike al Miller Motorsports Park. Con un ottimo giro in 1'48"115, nuovo record della pista, realizzato nei minuti finali del turno cronometrato, il pilota romano ha portato la sua Aprilia davanti a tutti, precedendo di poco più di un decimo il poleman di ieri, il ceco Jakub Smrz. Terzo tempo per la BMW di Troy Corser, inseritosi davanti alla Ducati del Team Althea di Carlos Checa, che aveva comandato le operazioni per buona parte dei 60' della sessione e alla fine ha chiuso davanti alla moto gemella di uno Shane Byrne parso particolarmente a suo agio con il tracciato dello Utah. Michel Fabrizio si deve accontentare del sesto tempo, ma ancora una volta le Ducati hanno dimostrato di aver ottenuto degli importanti benefici dallo "sconto" di 3 kg sul peso minimo che gli era stato concesso dopo la gara di Kyalami, visto che le moto di Borgo Panigale continuano ad essere quattro nelle prime sei posizioni. Seguono la Yamaha di Cal Cruthlow e la Suzuki del leader della classifica iridata Leon Haslam, che non è riuscito a migliorare il suo riferimento di ieri, incassando un ritardo di circa sei decimi dal rivale Biaggi. Nona piazza per l'altra Aprilia di Leon Camier, con l'inglese che si è reso autore dell'unica caduta, fortunatamente senza conseguenze gravi, della sessione. La top ten poi è completata da James Toseland. WORLD SUPERBIKE, Miller Motorsports Park, 30/05/2010 Seconda sessione di prove ufficiali 1. 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1'48"115 2. 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'48"289 3. 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'48"318 4. 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1'48"358 5. 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'48"549 6. 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'48"571 7. 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 1'48"611 8. 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1'48"734 9. 2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 Factory 1'48"741 10. 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1'48"887 11. 99 Scassa L. (ITA) Ducati 1098R 1'48"945 12. 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'48"965 13. 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'49"050 14. 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1'49"142 15. 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1'49"225 16. 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'49"477 17. 76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1'49"623 18. 77 Vermeulen C. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1'50"370 19. 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1'50"806 20. 23 Parkes B. (AUS) Honda CBR1000RR 1'51"074 21. 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1'52"691

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Massimiliano Biaggi
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto elettrica, google, mobilità sostenibile