La pioggia limita il test di Alex De Angelis ad Aragon

Nella seconda giornata in sella all'Aprilia RSV4 RF, il sammarinese ha potuto fare solamente una decina di giri con le slick, ma ha avuto anche modo di provare per la prima volta le Pirelli da bagnato.

Alex De Angelis è tornato anche oggi in sella alla RSV4 RF che gli è stata messa a disposizione dall'Aprilia, per ritrovare le giuste sensazioni di guida a distanza di quattro mesi dal grave incidente di cui era stato vittima durante le prove libere del GP del Giappone di MotoGP dello scorso anno.

Dopo la prima presa di contatto di ieri con la moto con cui quest'anno farà il suo esordio nel Mondiale Superbike, il sammarinese oggi avrebbe dovuto portare a termine un programma di lavoro più esaustivo, ma purtroppo le condizioni meteo non lo hanno aiutato.

Nella prima parte della giornata, infatti, la pioggia si è abbattuta sul tracciato alle porte di Alcaniz ed il clima è migliorato solamente nella parte conclusiva del pomeriggio, nella quale Alex ha avuto modo di saggiare le gomme da bagnato della Pirelli.

Nel finale, quando le traiettorie hanno iniziato ad asciugarsi in maniera più importante, Alex si è regalato anche una decina di giri con le slick, ottenendo il miglior riscontro cronometrico proprio all'ultima tornata. Il bilancio di questa prima uscita quindi è positivo per il portacolori della Iodaracing Project, atteso alla prova del fuoco tra un paio di settimane in Australia.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Alex de Angelis
Team Ioda Racing Project
Articolo di tipo Ultime notizie