La Ducati vuole rialzare la testa a Monza

La Ducati vuole rialzare la testa a Monza

Fabrizio spera di ripetere il bel weekend dell'anno scorso, Haga promette battaglia

Anche se il tracciato di Monza non è il più adatto alla Rossa, visti i suoi lunghi rettilinei e dunque la necessità di velocità di punta elevate, in casa Ducati c'è grande voglia di riscatto. Ad Assen la squadra di Borgo Panigale ha probabilmente toccato uno dei punti più bassi della sua storia nel Mondiale Superbike, con Michel Fabrizio e Noriyuki Haga che non sono mai stati in grado di tenere il passo dei primi, ma i test di Misano hanno mostrato importanti segnali di ripresa. Michel Fabrizio è stato il mattatore della due giorni romagnola della scorsa settimana ed ha ottimi ricordi di Monza, dunque spera di poter ripetere quanto fatto un anno fa: "Quello di Monza è stato veramente un bel weekend l’anno scorso e mi ha fatto molto piacere vincere la mia prima gara Superbike davanti al pubblico italiano. L’inizio del 2010 non è stato facile per noi ma le prove che abbiamo fatto la scorsa settimana a Misano sono state molto positive e farò tutto possibile per recuperare il terreno perso". "Nitronori" Haga sembra meno ottimista del compagno di box, ma comunque garantisce di dare il massimo in Brianza: "Sfortunatamente dopo Assen mi sono ammalato per cui non ho potuto sfruttare al massimo i test che abbiamo fatto la scorsa settimana a Misano. Comunque il (poco) lavoro che ho fatto è andato bene e adesso dobbiamo vedere cosa succede a Monza. Il weekend sarà difficile; mi piace la pista ma, allo stesso tempo, so che la 1198 non ha la velocità massima che hanno alcune delle moto e con i rettilinei lunghi che ci sono sarà una bella sfida per noi. Detto questo, ho solo un obiettivo - aprire il gas e dare il 200%!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Noriyuki Haga , Fabrizio Michel
Articolo di tipo Ultime notizie