Haslam vede il bicchiere mezzo pieno

Haslam vede il bicchiere mezzo pieno

"E' stata dura, ma ho rafforzato il mio vantaggio in classifica"

Nonostante una gara 1 tutt'altro che facile, con il secondo posto conquistato in gara 2 ieri ad Assen, Leon Haslam è riuscito ad incrementare il suo vantaggio nella classifica del Mondiale Superbike nei confronti di Max Biaggi, su cui ora ha 20 punti da poter gestire. Peccato solo per la perdita d'aria alla ruota anteriore avvenuta in gara 1, senza la quale sicuramente il pilota della Suzuki avrebbe potuto fare meglio dell'undicesimo posto finale. Tuttavia, il leader del mondiale continua giustamente a vedere il bicchiere mezzo pieno: "Oggi è stato molto, molto difficile, ma sono felice perché ho rafforzato il mio vantaggio nella serie. In gara uno ho avuto un problema con l'anteriore ed è stata dura quando ero sedicesimo dopo cinque giri. Non ero sicuro se fosse un problema ai freni, ma quando la moto è stata controllata dopo la gara, il team ha scoperto che c'era stata una perdita d'aria dalla gomma anteriore. E' stata una vera e propria lotta soprattutto quando mi sono trovato a contatto con un paio di altri piloti, ma ero determinato a riportare la moto ai box in un modo o nell'altro. La squadra ha cambiato i dischi anteriori e le pastiglie - nel caso fossero stati parte del problema - per gara due e ho potuto fare una buona gara. E' stata una gara fantastica, con tanti contatti ravvicinati. C'erano gomiti e manubri ovunque. E' stata una lotta molto dura, ma leale, e a tutti noi è piaciuta molto. Deve essere stata bella anche per i tifosi e, ovviamente, vedere due podi completamente britannici è stato grande". Weekend difficilissimo invece per l'altra moto del team Suzuki Altstare, quella del francese Sylvain Guintoli, che non è riuscito ad andare oltre ad un tredicesimo e ad un quattordicesimo posto. "Questo è stato un weekend da dimenticare e non voglio nemmeno pensarci più. Non è cominciato bene e non sono riuscito a migliorarlo. Forse sarei riuscito a fare qualcosina meglio trovando il giusto ritmo di gara, ma purtroppo non è andata. Inoltre ho subito un contatto nel primo giro di gara 2: non sono sicuro se sia stato Sykes o Lanzi, ma mi hanno colpito lo sterzo. Fortunatamente non sono caduto e quindi ho proseguito, ma sentivo che c'era qualcosa che non andava. Penso che sia meglio cominciare a dimenticare questa gara ed iniziare a pensare a Monza".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Leon Haslam , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie