Latvala: "La mia vittoria più bella"

Il pilota della Ford è fiero della costanza di rendimento mostrata in Nuova Zelanda

Latvala:
Jari-Matti Latvala va molto fiero del successo che ha conquistato in Nuova Zelanda, che ha ribattezzato "il più bello della sua carriera". Al pilota della Ford infatti è piaciuto molto in cui è arrivato, cioè con un grande costanza di rendimento. "Questa è senza dubbio la mia vittoria migliore. Dopo oltre 400 km di speciali ho vinto di soli due secondi. Non ho portato a casa neanche una speciale, ma ho avuto grande consistenza e questa è la cosa più importante. Era questo il genere di vittoria che cercavo, arrivata grazie ad una gara paziente e con costanza di rendimento" ha detto al sito ufficiale del WRC. Nessuno infatti si era mai sognato di mettere in dubbio le doti velocistiche del finlandese, che però troppo spesso è incappato in errori banali vanificando i suoi sforzi. Da questo punto di vista, la vittoria in Nuova Zelanda ha rappresentato una bella prova di maturità per lui. Proprio un errore banale è costato invece la vittoria a Sebastien Ogier. Il francesino della Citroen è finito in testacoda a tre curve dal termine dell'ultima speciale, finendo proprio per farsi superare in extremis da Latvala. Tuttavia, sembra aver preso la cosa con filosofia: "Le gare sono così, non sono mai finite fino a quando non si è tagliato il traguardo" ha commentato. "Comunque rimango molto soddisfatto del lavoro che siamo riusciti a fare in questo weekend, anche perchè in teoria non dovevamo neanche essere qui. Per questo ringrazio la Citroen che ha trovato il budget per farci correre. Certo, veder sfumare una vittoria in questo modo è dura, ma di questo passo credo che vinceremo molto presto". Chi ha commesso davvero troppi errori rispetto al solito è Sebastien Loeb, che comunque si è detto abbastanza soddisfatto del terzo posto finale: "Sono felice di aver finito terzo, specie dopo una gara come questa. Anche perchè comunque ho mantenuto un buon vantaggio nel Mondiale, quindi sono abbastanza soddisfatto". A rallentare il sei volte campione del mondo ci ha pensato un incidente nel corso della prima giornata di gara, quando è andato ad urtare la sponda di un ponte. Nonostante questo il pilota della Citroen era riuscito a tornare al comando, ma poi un'altra uscita di pista ha reso vana la sua rimonta. "Molti ci davano per spacciati dopo l'incidente di venerdì, ma noi sapevamo di avere un'ottima posizione di partenza per sabato. La seconda giornata è stata grandiosa, non ho commesso errori ed ho potuto spingere sempre al limite grazie al grande feeling instaurato con la vettura. Questo mi ha permesso di chiudere la tappa con appena 5" da recuperare sul primo. Peccato per l'errore di domenica, ma va bene così" ha raccontato.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Jari-Matti Latvala
Articolo di tipo Ultime notizie