Simoncelli soddisfatto del viaggio alla HRC

Simoncelli soddisfatto del viaggio alla HRC

Positivi i test in galleria del vento: "Dovremmo trarre dei miglioramenti in rettilineo"

Rientrato dal Giappone, dove ha fatto visita alla HRC, Marco Simoncelli ha tracciato un bilancio di questa trasferta. L'obiettivo del viaggio era lavorare in galleria del vento, per fare in modo di "alloggiare" al meglio l'alto pilota del team Gresini sulla RC212V e trarne dei vantaggi a livello aerodinamico. "Sinceramente mi è un pò dispiaciuto che la gara di Motegi sia stata rinviata perché onestamente avevo voglia di correre" ha spiegato "Super Sic". "Sono stato comunque in Giappone perché erano state programmate da tempo alcune prove in galleria del vento. Sono andato e tornato in soli tre giorni, ma in ogni caso è stato un viaggio molto positivo. Abbiamo fatto alcuni test importanti che dovrebbero consentirci di trarre alcuni miglioramenti aerodinamici in rettilineo". Di sicuro i vantaggi ottenuti non saranno clamorosi, ma la cosa che ha fatto sicuramente piacere all'ex campione della 250, è stata il poter toccare con mano quanto gli uomini della HRC puntino su di lui, cosa che raramente è accaduta ai piloti che hanno corso con delle moto clienti della Casa giapponese. "I vantaggi non saranno sensibili, ma sarà pur sempre qualcosa in più che tornerà sicuramente utile. In questa mia trasferta ho avuto anche l'opportunità di constatare il forte desiderio della Honda di lavorare e di far bene. In tutto quello che fanno c'è grande impegno e professionalità e sono sicuro che con il tempo riusciremo a ottenere buoni risultati" ha concluso Simoncelli.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Marco Simoncelli
Articolo di tipo Ultime notizie