Mosley: "La Ferrari non vincerebbe con il Budget Cap"

L'ex presidente della FIA torna a provocare la squadra di Maranello

Mosley:
Abbandonata la presidenza della FIA, Max Mosley è rimasto nell'ombra per diversi mesi, ma oggi è tornato a parlare di Formula 1 e, come è spesso accaduto anche in passato, lo ha fatto lanciando una bella provocazione. Intervistato per l'edizione di maggio di "F1 Racing", infatti, Mosley ha attaccato la Ferrari, spiegando che la squadra di Maranello è stata il vero grande ostacolo all'entrata in vigore del Budget Cap: una regola fortemente voluta dall'ex presidente, che avrebbe previsto un tetto di spesa massimo per tutte le squadre del Circus. "Tra gennaio e maggio del 2008, abbiamo avuto una serie di incontri e tutti erano d'accordo sul tetto dei costi e sulla metodologia. Solo quelli della Ferrari sono sempre stati contrari" ha spiegato Mosley. Ma la grande provocazione sta nei motivi che, secondo lui, avrebbero portato alla contrarietà degli uomini in rosso: "Penso che la loro ostilità fosse dovuta alla consapevolezza di non poter reggere il passo con la concorrenza a parità di costi". Un'accusa sicuramente pesante, specie si guarda alle pessime figure che stanno rimediando le squadre come Lotus, Virgin ed HRT, che sono state allettate ad entrare in Formula 1 proprio dall'idea del Budget Cap. Ora si tratta solo di vedere se da Maranello arriverà una reazione...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie