Moss attacca Schumacher: "Ormai è il passato!"

E secondo Stirling il tedesco non è stato il pilota più grande di tutti i tempi

Moss attacca Schumacher:
Stirling Moss considera Michael Schumacher il passato e con il suo ritorno in F.1 rischia solo di rovinare la leggenda dei suoi successi. "Siccome Michael è un tipo molto intelligente, non capisco perché voglia rovinare l'immagine delle sue vittorie - ha dichiarato Moss senza peli sulla lingua - La gente dice che ora rappresenta il passato, e probabilmente è proprio così. Non abbiamo mai visto Schumi con un compagno di squadra a lui comparabile. Aveva Rubens Barrichello, che è senza dubbio un pilota estremamente valido, ma non necessariamente un vincente". "Il più grande contributo a Michael l'avevano dato gli ingegneri inglesi della Ferrari, come Ross Brawn. Senza un compagno di squadra veramente competitivo era molto difficile capire quanta parte delle vittorie fosse di Michael e quanto della monoposto. Si dice che sia il migliore pilota di sempre perché ha vinto sette titoli mondiali. Ha ottenuto dei risultati clamorosi, certo, ma non vuol dire che sia il più grande di sempre” ha proseguito. Per Stirling c'è anche la riprova: “Nel team Mercedes è Nico Rosberg la prima guida indiscussa. È sempre stato più veloce di Michael: per me il tedesco non ha affrontato il rientro con lo stesso spirito con cui correva quando era ferrarista: sembra un pensionato che corre!”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher
Articolo di tipo Ultime notizie