Doppietta Red Bull: Webber vince a Montecarlo

Doppietta Red Bull: Webber vince a Montecarlo

Incontenibile l'australiano tra le safety car

Uno strepitoso, addirittura incontenibile Marc Webber ha dominato in largo e in lungo il Gp di Montecarlo restando ininterrottamente in testa per tutta la gara, partendo dalla pole e facendo registrare giri veloci a raffica. Ha vinto dietro la Safety Car (entrata ben quattro volte sempre annullando il sua vantaggio sugli avversari) precedendo Vettel che nulla ha mai potuto, Vettel, Kubica, Massa, Hamilton, Alonso, Schumacher e Rosberg sono arrivati quasi in fila praticamente senza che si sia assistito ad un serio attacco di chi seguiva a chi lo precedeva, anche se nell’ultima curva c’è il giallo di Schumi che passa Alonso dopo che lo spagnolo ha una evidente esitazione. I commissari decideranno il da farsi a gara conclusa. Alonso peraltro, partito ultimo, ha usufruito al primo giro di una safety car che gli ha permesso il cambio obbligatorio delle gomme che gli ha regalato di fatto una ventina di secondi sui rivali. Lui poi, da grande campione qual è, non si è fatto scappare l’opportunità e, perdendo il minimo tempo possibile nel liberarsi dei piloti molto più lenti che aveva davanti, è salito nelle posizioni di testa quando i rivali hanno dovuto via via entrare ai box per cambiare le coperture. Tra i grandi manca al traguardo il leader del mondiale, Button, costretto ad un repentino ritiro nei primi giri per surriscaldamento del motore per un grave errore di un meccanico che lo aveva mandato in pista con un tappo su un radiatore. Con questo risultato la classifica iridata vede al comando i due piloti della Red Bull e dopo le due vittorie di fila dell’australiano (e tre pole consecutive) che scompaginano un po’ i piani della squadra inizialmente orientata su Vettel come prima guida. La cronaca C’è il sole sul Principato e queste mette buonumore ai piloti schierati per il via, anche si oltre i grattacieli spuntano nuvoli neri alquanto minacciosi. Quando scatta il verde il più lesto a muoversi è Webber con Kubica che prova a chiudere Vettel ma viene passato. Da dietro è scattato come un razzo Barrichello che è sesto. Sotto il tunnel va a sbattere Hulkenberg e questo fa entrare la safety car. Alonso ne approfitta per cambiare immediatamente le gomme. E’ partito con le tenere ma va subito su dure per evitare di fare ulteriori soste. Giro 3 Button, dietro la safety car si deve ritirare con il motore apparentemente arrosto (i suoi meccanici avevano dimenticato un tappo sui radiatori...). E’ il suo primo ritiro dopo 40 corse. 7. Entra la safety car 11 Alonso passa Di Grassi e sale in 19, posizione. 12 Alonso si libera anche della Lotus di Trulli. 15 Alonso passa Glock 17 Alonso passa anche Kovalainen, adesso è a 8” da Algersuari 18 Entra ai box Hamilton per il cambio gomme ed esce un po’ avanti Alonso 20 Ai box, Vettel, Massa, Barrichello e Schumacher che in uscita passa il brasiliano. Massa in uscita ha vistosamente oltrepassato la riga gialla d’uscita! 21 Rosberg giro più veloce 22 Rientra Kubica 23 De la Rosa entra ai box e perde tanto tempo e poi si ritira. Entra anche Webber. Sbatte Glock e si ferma nel primo spazio utile. 28 Trulli perde molto tempo ai box per problemi con la ruota posteriore destra. 29 Si ritira di Grassi ed entra ai box Rosberg che riesce alle spalle di Schumacher, ultimo di un trenino composto da Massa, Hamilton, Alonso, Schumacher e lui. 30 Alguersuari va lungo alla Santa Devota e perde tempo. 31 Petrov, con la gomma posteriore destra afflosciata,rientra ai box. 32 Sbatte, per un cedimento della sospensione, Barrichello prima del Casino e deve entrare la Safety Car. 43 Safety Car ancora in pista. Pare per un problema a un tombino lungo il percorso e subito riparato. 55 Webber per sei giri di fila ha ottenuto il giro più veloce in gara portando di nuovo il suo vantaggios u Vettel a 4”3. 59 Alonso rallenta vistosamente il suo passo e Hamilton si stacca mentre dietro Schumacher sembra un po’ frenato dallo spagnolo. 62 Si ritira Senna per noie meccaniche, mentre Kovalainen è ai box con problemi 63 Massa si avvicina Kubica che a sua volta si è fatto sotto a Vettel 74 Botto spettacolare alla Rascasse tra Trulli e l’indiano Chandock che si è visto sulla testa la Lotus dell’italiano. Entra ovviamente la Safety Car. Mancano appena due giri e si arriva così, ma nell’ultima curva Alonso ha un’esitazione e Schumacher lo passa. Roba per esame dei commissari sportivi nel dopo gara.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie