Schumacher non teme penalizzazioni

Schumacher non teme penalizzazioni

Brawn: “Quest'anno è stata cambiata la regola della safety car”

Michael Schumacher non si aspetta alcuna penalizzazione e anzi festeggia il sesto posto dopo aver beffato Fernando Alonso all'ultima curva, dopo che la safety car aveva preso la via dei box. “Sono tranquillo – dice Schumacher – noi abbiamo ricevuto il messaggio che le vetture incidentate erano state rimosse e che la pista era libera, per cui mi sono giocato le mie possibilità con la Ferrari”. Stefano Domenicali, team principal del Cavallino sostiene che non era possibile effettuare un sorpasso fino alla linea del traguardo, ragione per cui è come se la corsa si fosse completata in regime di safety car. “Non sono d'accordo – interviene Ross Brawn, team principal Mercedes – da quest'anno c'è un nuovo regolamento in cui si dice chiaramente che si può superare tra le linea di uscita della safety car e quella di arrivo. La manovra di Michael, quindi, è stata fatta in una zona concessa”. A prendere una decisione finale toccherà a Damon Hill, l'ex campione del mondo del 1997, che non ha mai avuto un rapporto particolarmente cordiale con Schumi: l'inglese, infatti, è stato chiamato dalla Fia come consulente dei tre commissari sportivi...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher
Articolo di tipo Ultime notizie