La Williams estremizza l'ala anteriore della FW34

La Williams estremizza l'ala anteriore della FW34

Spuntano i doppi riccioli sui flap che ormai si integrano con le paratie laterali sofisticatissime

La Williams se non ha ancora trovato la stabilità al vertice del team, almeno sembra uscita dal tunnel della crisi tecnica. La squadra di Grove sta mostrando una certa vivacità di idee e ad ogni Gran Premio sta proponendo delle nuove soluzioni degne di attenzione. L'attenzione di Mike Coughlan, il dt riciclato da Frank Williams dopo la spy story McLaren - Ferrari, con il suo bagaglio di esperienza sta riportando il team di Grove verso posizioni più consone al blasone della squadra: nelle prime gare i due piloti Maldonado e Senna hanno già raccolto un bottino di 18 punti iridati (e il raccolto poteva essere maggiore specie con il venezuelano). Nei test del Mugello si è vista una nuova ala anteriore che sulla FW34 estremizza i soffiaggi ed i passaggi d'aria a dimostrazione di una cura quasi maniacale nello sviluppo della micro-aerodinamica. In particolare la paratia laterale si articola ormai con un paio di arricciature dei flap che servono a condurre i flussi esattamente dove vogliono gli aerodinamici. Da evidenziare anche quanto l'ala anteriore sia completamente a sbalzo rispetto ai piloni di sostegno, mentre sul muso sono apparsi degli attacchi per le telecamere che fanno presagire un disegno in stile "pesce martello", vale a dire la soluzione che è stata ricusata dalla Force India proprio in questi test italiani. La Williams, ad inizio stagione, aveva stupito anche per la presa dei freni anteriore che era diventata un deviatore di flusso, dal momento il che il raffreddamento era garantito all'interno della palpebra in carbonio. Oggi, invece, si è vista una presa d'aria più composita, più in linea con la concorrenza...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Bruno Senna
Articolo di tipo Ultime notizie