La Ferrari ha l'ok della FIA per modificare i motori

La Ferrari ha l'ok della FIA per modificare i motori

Trovate le cause delle rotture, le nuove unità debutteranno a Barcellona

Il nuovo F-Duct non sarà l'unica novità con cui la Ferrari si presenterà a Barcellona. Anche sotto il cofano infatti ci sarà qualcosa di nuovo, dato che la squadra di Maranello ha ottenuto il via libera della FIA per apportare delle modifiche ai suoi motori, nell'ottica di migliorarne l'affidabilità. Il regolamento sul "freezing" dei propulsori infatti consente di poterli modificare solo per motivi di sicurezza o di affidabilità. I problemi incontrati in queste prime gare dalle Rosse, ma non solo, hanno quindi tolto tutti i dubbi a riguardo alla Federazione, che ha potuto dare la sua benedizione. Dopo che in Bahrein avevano sostituito il motore prima della gara sia Fernando Alonso che Felipe Massa, in Malesia lo spagnolo è stato costretto al ritiro proprio da una rottura arrivata ad un giro dalla fine. Quella però si può dire che rientra in una casistica diversa, visto che Fernando aveva sforzato molto il propulsore a causa di un problema al cambio. In Cina il due volte campione del mondo è stato nuovamente tradito durante le prove libere (si trattava però della stessa unità sostituita in Bahrein), ma anche le Sauber hanno incontrato diversi problemi, anche se principalmente di natura elettrica. Tutta questa sequenza di fatti ha portato i tecnici del Cavallino ad effettuare un'approfondita investigazione, che ha portato a galla le cause delle rotture. E' stata la Ferrari stessa ad annunciare di aver ottenuto l'ok dalla FIA per le modifiche, all'interno del comunicato di presentazione del Gp di Spagna: "Un altro elemento del pacchetto della F10 che è stato sottoposto ad un attento esame in queste settimane è stato il motore. Tanto lavoro è stato svolto ai banchi prova, dove sono stati completati diversi long run: sono state individuate alcune soluzioni che dovrebbero risolvere i problemi di affidabilità emersi in Bahrain e in Malesia. Pertanto la squadra ha chiesto e ha ricevuto dalla FIA l’autorizzazione ad effettuare alcune modifiche, nell’ambito del regolamento tecnico in vigore, che saranno introdotte a partire dal Gran Premio di Spagna. Se è vero che tutte le aree della Gestione Sportiva hanno lavorato come sempre al massimo durante queste settimane, va dato atto che i motoristi hanno prodotto uno sforzo notevole, lavorando giorno e notte per analizzare, valutare e risolvere i problemi che hanno segnato le prime gare".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie