HRT rompe il contratto con Dallara

HRT rompe il contratto con Dallara

A Varano non ne sanno niente e aspettano i pagamenti pregressi

La HRT rompe la collaborazione con la Dallara. Colin Kolles, team principal della squadra spagnola con sede in Germania, ha lasciato intendere che ci sarebbe una rescissione in atto del contratto con la factory parmense. Il costruttore di Varano non vede l'ora di uscire da questo progetto, ma non conferma, anche perché rimangono scoperte ancora delle pendenze economiche che sono da onorare e che invece la HRT contesta. La macchina, in effetti, è nata male: la costruzione è stata ferma per mesi e non va in galleria del vento da novembre. Con i pochissimi soldi portati da Adrian Campos non era possibile fare di più, solo che il team è stato ceduto e chi ha rilevato le quote non è contento di vedere la HRT sempre ultima nello schieramento. Colin Kolles ha impostato quello che dovrebbe essere lo sviluppo del team HRT: quanto prima verrà ufficializzato l'accordo con una galleria del vento dove verrà aggiornata la monoposto che non ha ancora subito alcuna modifica dal primo Gp, ma è chiaro che l'obiettivo è mettere le basi per produrre in proprio la vettura del 2011. Secondo le ambizioni di Colin Kolles, la squadra potrebbe conseguire i primi risultati importanti in tre anni: "Alla Force India, che conosco bene, ci sono voluti cinque anni. Noi dovremo arrivare allo stesso punto in tre. Io non posso permettermi di fare la F.1 in prima persona, ma posso creare valore per chi crede nel progetto. L'ho fatto con Midland, Spyker e la famiglia Mol: ogni volta la squadra è stata venduta ad un prezzo più alto perché nel frattempo la struttura si era sviluppata".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie