Hamilton: “Adesso arrivano le nostre piste”

Hamilton: “Adesso arrivano le nostre piste”

Il pilota della McLaren non si sente tagliato fuori dal mondiale

Lewis Hamilton non si sente ancora tagliato fuori dalla lotta per il mondiale. Crede nel potenziale della McLaren ed è consapevole di aver perso molti punti lungo il cammino, ma è convinto che debbano arrivare le piste adatte alla Mp4-25. A Monaco è stato il passo troppo lungo a penalizzare la monoposto di Woking, poco adatta alle stradine del Principato. Come si può analizzare il quinto posto deludente nel Gp di Monaco? “Ovviamente speravo meglio, ma penso che il risultato abbia mostrato che è proprio difficile superare a Monaco. Quando si segue una vettura con un passo di gara simile, non si può attaccare. Nela seconda metà della gara ho cercato di tenere la macchina lontano dalle barriere, bandando ad arrivare alla fine. Comunque, sapevamo che la nostra vettura non sarebbe stato adatta a Monaco, quindi l'aver conquistato qualche punto è comunque utile”. Perché la Mp4-25 non era competitiva nel Principato? “La nostra monoposto si adatta di più ai tracciati veloci, rispetto alle curve strette di Monaco, dove serve una vettura abbastanza agile. Credo che abbiamo già dimostrato che sarà una musica diversa su veloci come Silverstone, Spa e Suzuka - dove la vettura dovrebbe esprimere il suo massimo potenziale”. Lewis, essere settimo nel campionato del mondo piloti non è una delusione? “Si potrebbe dire che abbiamo avuto alcune buone opportunità nelle prime gare e che forse non le abbiamo sfruttate a fondo. Si potrebbe anche dire che abbiamo fatto un buon lavoro di sviluppo sulla macchina che ora è superiore alle aspettative di cui era capace. Certo dovrei avere più punti in classifica, ma so che ho gareggiato al meglio delle mie capacità in ogni Gp:posso dire di essere stato un po' sfortunato. Ma ci sarà tempo per rifarsi”. La McLaren prepara delle novità importanti? “Vi piacerebbe saperlo! Abbiamo alcuni sviluppi in cantiere - non saranno immediati, ma pensiamo di sapere cosa fare per colmare il divario con la Red Bull. In ogni caso, siamo molto fiduciosi di andare su tracciati come Istanbul, Canada e Silverstone: il nostro pacchetto sarà molto più competitivo specie nel passo di gara. La cosa importante è restare concentrati: uno dei punti di forza della squadra è che ha la capacità di continuare a sviluppare la vettura durante la stagione, e sono sicuro che stiamo andando nella giusta direzione”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie