F1: Vettel in evidenza nei test di Jerez

F1: Vettel in evidenza nei test di Jerez

Ancora una volta però è il maltempo a farla da padrone

Piano piano tutti i protagonisti più attesi della stagione 2010 di Formula 1 stanno battendo un colpo: oggi è toccato a Sebastian Vettel, che nel primo giorno dei test collettivi di Jerez de la Frontera ha messo davanti a tutti la sua Red Bull. Ancora una volta però il lavoro di tutte le squadre è stato infastidito da un meteo particolarmente variabile, che alternava scrosci di pioggia a momenti in cui usciva il sole asciugando le traiettorie. Il baby fenomeno tedesco è stato infatti il più bravo a sfruttare i primi minuti del pomeriggio, quando le condizioni del tracciato erano piuttosto favorevoli, per stampare un tempo di 1'22”593. Anche nel finale della sessione però la pista è nuovamente migliorata ed ha consentito a Lewis Hamilton di balzare al secondo posto, staccato di poco più di quattro decimi da Vettel, inserendosi davanti a Felipe Massa. Sia il pilota della McLaren che quello della Ferrari hanno incontrato qualche piccolo inconveniente, causando una bandiera rossa a testa quando le loro vetture sono rimaste ferme lungo il tracciato in mattinata. Ancora consistente il ritmo mostrato dalla Toro Rosso e dalla BMW Sauber, che hanno completato la top five rispettivamente con Sebastien Buemi e Pedro De La Rosa. Alle loro spalle si è piazzato Michael Schumacher: il 7 volte campione del mondo ha accusato un ritardo di oltre un secondo da Vettel, ma con i suoi 111 giri è stato il pilota che ha compiuto più chilometri in giornata. Seguono i due piloti della Force India, Adrian Sutil e Paul Di Resta, che oggi si sono alternati al volante della VJM03. Il tester ha avuto la sua prima presa di contatto con la monoposto in mattinata, causando anche una bandiera rossa con un testacoda. Nel pomeriggio poi ha ceduto il sedile al compagno di squadra, che ha portato avanti lo sviluppo della vettura. Nono tempo per la Renault di Vitaly Petrov, che ha preceduto di oltre un secondo Rubens Barrichello, anche lui protagonista di due bandiere rosse, quando la sua Williams lo ha appiedato lungo il tracciato spagnolo. Il brasiliano però si è potuto consolare con i tanti chilometri completati con i suoi 109 giri. Positivo il debutto della Lotus T127, portata in pista dal collaudatore Fairuz Fauzy: il pilota malese ha messo insieme 76 giri senza particolari problemi, anche se il distacco dai primi si aggira intorno ai nove secondi. La buona notizia però è che gli ultimi arrivati si sono subito inseriti davanti alla Virgin, anche se bisogna dire che Timo Glock ha girato pochissimo, chiudendo con appena 10 tornate all'attivo. I TEMPI DELLA PRIMA GIORNATA DI TEST: 1. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1'22”593 – 99 giri 2. Lewis Hamilton – McLaren-Mercedes – 1'23”017 – 72 3. Felipe Massa – Ferrari – 1'23”204 – 72 4. Sebastien Buemi – Toro Rosso-Ferrari – 1'23”322 – 79 5. Pedro De La Rosa – BMW Sauber-Ferrari – 1'23”367 – 76 6. Michael Schumacher – Mercedes Gp – 1'23”803 – 111 7. Sutil – Force India-Mercedes – 1'24”272 – 28 8. Di Resta – Force India-Mercedes – 1'25”088 – 74 9. Vitaly Petrov – Renault – 1'26”237 – 55 10. Rubens Barrichello – Williams-Cosworth – 1'27”320 – 109 11. Fairuz Fauzy – Lotus-Cosworth – 1'31”848 – 76 12. Timo Glock – Virgin-Cosworth – 1'32”417 – 10

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag cinéma, formula 1