Ecco la F.1 che non correrà mai

Ecco la F.1 che non correrà mai

La prima immagine della Toyota TF110 che doveva usare la Stefan Gp

Ecco una immagine di quella che doveva essere la Stefan Gp, o meglio la Toyota di Formula 1 che è stata progettata e costruita nella sede della Motorsport a Colonia. La vettura è stata scoperta del mensile di tecnica Racecar Engineering che nel numero che uscirà in edicola a luglio (ma è già disponibile in versione on-line) ha pubblicato l'esclusivo servizio con le prime foto della monoposto in movimento. Va detto che i tecnici diretti da Pascal Vasselon, il dt francese che è rimasto in forza alla struttura giapponese, avevano svolto un buon lavoro. La TF110, come abbiamo soprannominato la vettura seguendo la sequenza che il team nipponico aveva adottato negli anni precedenti, sarebbe stata una F.1 perfettamente in linea con le soluzioni che vanno per la maggiore quest'anno. Muso molto alto, con alettone anteriore caratterizzato da profili molto lavorati. Pance alte e molto scavate sotto i radiatori per facilitare il riattacco dei flussi verso il diffusore posteriore. Colpisce anche il diffusore doppio stadio molto grande che presuppone un cambio molto compatto con un disegno in sviluppo verticale, molto in stile Red Bull. La Stefan Gp se avesse avuto i soldi per sostenere il progetto si sarebbe trovata per le mani una monoposto molto interessante che avrebbe permesso alla squadra serba di entrare nel Circus con un potenziale tecnico sicuramente superiore alle nuove monoposto che abbiamo visto quest'anno. Dispiace scoprire che c'è una vettura completa di F.1 molto interessante che non è riuscita a correre. A Colonia è stato fatto anche uno shake-down con al volante il pilota giapponese Kazuki Nakajima.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kazuki Nakajima
Articolo di tipo Ultime notizie