F1, Sakhir, Gara: clamorosa doppietta Ferrari

  F1, Sakhir, Gara: clamorosa doppietta Ferrari

Esordio vincente per Alonso davanti a Massa, terzo Hamilton

La Ferrari non poteva iniziare al meglio l'anno del riscatto, dopo un 2009 opaco, ma anche l'era “rossa” di Fernando Alonso. Nel Gp del Bahrein, gara di apertura del mondiale 2010, le F10 hanno conquistato una clamorosa doppietta, con lo spagnolo che ha centrato la vittoria all'esordio con la squadra di Maranello, precedendo il compagno Felipe Massa. Il due volte campione del mondo ha superato perentoriamente Massa alla prima curva e, dopo aver inseguito Sebastian Vettel per buona parte della corsa, lo ha avvicinato sfruttando la miglior consistenza della Ferrari con le gomme dure e poi lo ha sorpassato al 34esimo giro, approfittando di un problema tecnico, probabilmente la rottura di uno scarico, che ha colpito la Red Bull del pilota tedesco. “E' un giorno speciale per me, tornare a vincere lo è sempre, soprattutto avendo vinto con la Ferrari, alla luce delle aspettative che si hanno su un pilota quando guida una Ferrari” ha detto il vincitore a fine corsa. “Questo è il modo migliore per iniziare questo rapporto. Abbiamo lavorato duramente l'inverno e siamo arrivati qui molto preparati. La vittoria è dedicata a tutti i ragazzi che hanno lavorato per raggiungerla”. Un giro più tardi Fernando è stato imitato anche dalla vettura gemella, ma poi è stato protagonista di una cavalcata trionfale che lo ha portato a chiudere con un vantaggio di 16” sul diretto inseguitore. Come detto, sfortunatissimo Vettel, che ha comandato la gara per 33 tornate, prima di vedersi scappare le Rosse, ma anche Lewis Hamilton, che dunque ha portato sul podio una McLaren che però ha mostrato di avere qualche problema di troppo con il pieno di benzina. Soddisfatto del suo secondo posto anche Felipe Massa: “La gara è stata ottima, fantastica per noi. Non sono partito bene ed ho perso la posizione nei confronti di Fernando alla prima curva. Poi devo dire che la gara è andate bene perchè sono riuscito a tenere il suo passo, soprattutto con le morbide, ma anche con le dure sono stato veloce. Poi però ho iniziato ad avere qualche problemino di temperatura, che mi ha fatto consumare anche più carburante. Dunque, nel finale ho dovuto anche un po' risparmiare e sono stato fortunato per i problemi che ha avuto Vettel, ma anche perchè Lewis non è stato abbastanza veloce da riprendermi. Non è stata una corsa facile, ma il risultato è fantastico: non ero mai arrivato secondo alla prima gara”. “Penso che la nostra sia stata una buona gara, ma purtroppo ho perso un po' di tempo all'inizio, facendomi superare da Rosberg, che poi mi ha rallentato fino al pit stop” ha spiegato Hamilton. “Fossi stato davanti a lui forse avrei potuto tenere il passo di quelli davanti a me, ma sono comunque felice perchè poi sono riuscito a superare sia Nico che Vettel, e devo dire che il risultato finale è migliore di quello che ci aspettavamo”. Nonostante i problemi Vettel è stato poi bravo a contenere il rientro di Nico Rosberg, quinto al traguardo con l'esordiente Mercedes Gp, giusto davanti al compagno Michael Schumacher, che in tutto il weekend ha faticato a trovare il giusto feeling con la vettura. Settimo il campione del mondo in carica Jenson Button, anche lui autore di una gara incolore, che ha terminato precedendo la seconda Red Bull di Mark Webber. Ottimo esordio per Vitantonio Liuzzi, che conquista subito due punti piazzando la Force India al nono posto. A completare la zona punti c'è poi il veterano Rubens Barrichello, autore di una gara molto concreta con la sua Williams. Così come molto bella è stata la gara di Robert Kubica, rimasto fuori dalla zona punti, ma protagonista di una bellissima rimonta dopo essersi toccato con Adrian Sutil alla prima curva. Gara difficilissima per tutte le nuove scuderie: solo le due Lotus hanno visto la bandiera a scacchi, anche se in fondo alla classifica, mentre le Sauber, le Virgin e le HRT sono state tutte costrette al ritiro. Le cause sono dovute a problemi tecnici, eccezion fatta per Karun Chandhok, autore di un incidente nella parte nuova del tracciato dopo appena due tornate. Ritiro anche per la Renault di Vitaly Petrov e la Toro Rosso di Sebastien Buemi. FORMULA 1, Sakhir (BH), 13 marzo 2010 Classifica Gran Premio 1. Fernando Alonso - Ferrari - 1.39'20"396 2. Felipe Massa - Ferrari - + 16"099 3. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - + 23"182 4. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - + 38"713 5. Nico Rosberg - Mercedes Gp - + 40"263 6. Michael Schumacher - Mercedes Gp - + 44"180 7. Jenson Button - McLaren-Mercedes - + 45"260 8. Mark Webber - Red Bull-Renault - + 46"308 9. Vitantonio Liuzzi - Force India-Mercedes - + 53"089 10. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - + 1'02"400 11. Robert Kubica - Renault - + 1'09"093 12. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - + 1'22"958 13. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - + 1'32"656 14. Nico Hulkenberg - Williams-Cosworth - + 1 giro 15. Heikki Kovalainen - Lotus-Cosworth - + 1 giro 16. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - + 3 giri 17. Jarno Trulli - Lotus-Cosworth - + 3 giri La classifica del campionato piloti: 1. Alonso 25; 2. Massa 18; 3. Hamilton 15; 4. Vettel 12; 5. Rosberg 10; 6. Schumacher 8; 7. Button 6; 8. Webber 4; 9. Liuzzi 2; 10. Barrichello 1. La classifica del campionato costruttori: 1. Ferrari 43; 2. McLaren-Mercedes 21; Mercedes Gp 18; 4. Red Bull-Renault 16; Force India-Mercedes 2; Williams-Cosworth 1.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag formula 1, piloti