Sainz jr sulla McLaren se arriverà la Telefonica?

Sainz jr sulla McLaren se arriverà la Telefonica?

Con il traino di Alonso la squadra di Woking trova capitali iberici che punterebbero anche su Carlos jr

Fernando Alonso vede crescere le sue quotazioni di mercato visto che il campione spagnolo riesce a catalizzare l’attenzione degli sponsor in direzione della McLaren. Ron Dennis deve far quadrare i conti visto che si trova con un sbilancio per la stagione in corso che è stata valutata in circa 50 milioni di euro.

La squadra di Woking, infatti, aveva pianificato il terzo posto nel mondiale Costruttori (attualmente il team diretto da Eric Boullier si trova in quinta piazza e insegue la Ferrari per un improbabile sorpasso nell’ultimo Gp di Abu Dhabi) e ha affrontato la stagione 2014 priva di un main sponsor che prendesse il posto lasciato libero dalla Vodafone.

La McLaren è riuscita a vendere le pance della MP4-29 gara per gara a marchi diversi, cercando di drenare la perdita, ma il buco che è da ripianare è una cifra più grossa del previsto. Ron Dennis, quindi, deve mettere in linea i conti e dare alla Honda una vera prospettiva di crescita.

E intorno a Fernando c’è l’attenzione del Gruppo Movistar che potrebbe tornare in Formula 1 sulla McLaren con il marchio Telefonica (il colosso telefonico spagnolo aveva debuttato con la Minardi per poi seguire l’ascesa iridata di Alonso alla Renault).

Non è escluso che si allarghi la lista delle aziende di impronta spagnola che potrebbero supportare il ritorno di Fernando Alonso alla McLaren: l’asturiano, quindi, ha il potere di muovere capitali importanti, per cui dovrebbe riuscire a strappare un contratto molto importante. Si parla di 35 milioni di euro all’anno, la cifra che alla Ferrari non hanno nemmeno voluto negoziare.

In questo scenario tutto in divenire si potrebbe aprire una porta per Carlos Sainz jr come seconda guida. La McLaren pare non si possa permettere il rinnovo del contratto con Jenson Button, nonostante l’endorsment di Fernando Alonso che lo vorrebbe come compagno di squadra, ritenendo l’ex campione del mondo 2009 il più adatto a far crescere un motore nuovo come quello Honda ai primi vagiti.

Siccome Kevin Magnussen non ha convinto, specie nella seconda parte della stagione, ecco che a sorpresa si potrebbe aprire una porta per il vincitore della World Series by Renault: Carlos Sainz jr è stato buggerato dalla Red Bull, perché al giovane figlio del campione del mondo rally, Helmut Marko ha preferito il più acerbo Max Verstappen.

Il forte 17enne olandese è stato il prescelto per la Toro Rosso e al suo fianco crescono le quotazioni di Jean-Eric Vergne che potrebbe restare nel team di Faenza anche nel 2015 per fare da “chioccia” al baby-campione.

La trattativa per Sainz jr è ancora top secret, ma sull’operazione ci sarebbe anche l’ok dei giapponesi della Honda che sarebbero ben felici di dare un’opportunità ad un giovane di talento che vuole debuttare nel Circus. Il nome di Carlos Sainz jr, quindi, si aggiunge alla lista che è al vaglio di Ron Dennis in queste ore…

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Carlos Sainz Jr.
Articolo di tipo Ultime notizie