A Barrichello si è rotta una sospensione

A Barrichello si è rotta una sospensione

La Williams ha trovato le cause dei brutti incidenti di Rubens e Hulkenberg

Sam Michael fa il punto dopo un week-end molto difficile per la Williams: due brutti incidenti che hanno richiesto l'ingresso della safety car hanno caratterizzato il Gp di Monaco. Il direttore tecnico australiano ha analizzato le cause che hanno messo fuori gara Barrichello e Hulkenberg... “Rubens ha avuto un guasto alla sospensione posteriore. Abbiamo un sospetto che potremo fugare solo dopo che avremo fatto tutte le verifiche dei materiali in fabbrica. Tuttavia, sono sicuro che non ci sarà più problema per il futuro. Nico, invece, ha avuto un problema al sensore della frizione già in griglia e alla prima curva ha toccato il posteriore della HRT. Nel contatto ha danneggiato i due piloni che sostengono l'ala anteriore. All'ingresso del tunnel, questa si è staccata e con la monoposto senza controllo è finito nel muro”. Avevate montato dei nuovi componenti? “Le parti che hanno ceduto non sono di nuovo disegno e sono in vettura dall'inizio della stagione”. Il doppio incidente di Monaco condiziona la preparazione del prossimo Gp? “Naturalmente abbiamo molto lavoro da fare per sostituire le parti danneggiate, come i diffusori e le ali anteriori. Tuttavia è positivo che entrambi i telai non sono stati danneggiati”. In Turchia avrete delle novità sulle FW32? “Sì, noi abbiamo un piano di aggiornamenti per Istanbul, ma la nostra priorità è riparare le vetture incidentate, vedremo se riusciremo a portare delle novità in pista”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Rubens Barrichello , Nico Hulkenberg
Articolo di tipo Ultime notizie