Manor: c'è un poker di piloti per due abitacoli

I favoriti sono Stevens e Haryanto, ma in lista ci sono anche Rossi e Magnussen, mentre è out Wehrlein

A poco più di un mese dai primi test di Barcellona, la Manor non ha ancora definito la formazione di piloti con cui sarà in pista nel Mondiale 2016. Nel team inglese è in corso un vero e proprio tour de force per completare la nuova monoposto motorizzata Mercedes, ed i cambiamenti avvenuti lo scorso autunno sul fronte dirigenziale hanno ritardato le trattative per definire i due piloti titolari.

Il gruppo dei candidati si è sempre più ristretto, e sui taccuini della Manor sono rimasti quattro nomi. I primi due, che sono i favoriti nella volata finale, sono quelli di Will Stevens (già pilota Manor nel 2015) e Rio Haryanto.

Il 22enne pilota indonesiano non è in possesso della superlicenza emessa secondo i nuovi criteri di punteggio, ma è possibile che abbia ricevuto rassicurazioni per ottenere una deroga grazie alla lunga militanza in GP2, campionato concluso nel 2015 al quarto posto.

Gli altri due nomi in corsa per i due volanti Manor sono l’ex Alexander Rossi (che ha disputato cinque Gran Premi nel 2015 con il team inglese) mentre appaiono in calo le chance di Pascal Wehrlein.

La Mercedes, infatti, non sembra intenzionata a supportare finanziariamente l’esordio in Formula 1 del proprio tester, ed ha comunque predisposto la possibilità che prosegua la sua esperienza in Dtm, campionato che ha visto Wehrlein laurearsi campione 2015.

 

di Roberto Chinchero

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Will Stevens , Rio Haryanto , Kevin Magnussen
Team Manor Racing
Articolo di tipo Test
Tag TEST, manor, pirelli