F1: i diffusori tornano a far discutere

F1: i diffusori tornano a far discutere

McLaren, Mercedes Gp ed altre due squadre lo dovranno modificare

Anche quest'anno i diffusori tornano a far discutere in Formula 1. In seguito al Gp del Bahrein la FIA ha informato la McLaren, la Mercedes Gp e almeno altre due squadre (si vocifera siano Renault e Force India) che dovranno modificare i loro diffusori in vista della seconda gara dell'anno in Australia. A Sakhir infatti si è discusso molto sulle dimensioni dei fori applicati per permettere l'ingresso dello starter del motore, considerate eccessive dai commissari di gara. In questo caso però corretto parlare di una violazione a termini di regolamento, quanto di un qualcosa che va contro il suo spirito. Il regolamento infatti non impone una misura minima per questo buco, ma dice solamente che deve essere fatto in modo da permettere il passaggio dello starter. Il problema è che questo, incanalando l'aria, crea una maggiore deportanza al retrotreno della vettura, rendendola anche più stabile in fase di frenata e, ovviamente, aumentando le dimensioni della fessura, si aumentano anche i benefici che ne derivano. Per questo, sulla falsa riga di quanto fatto dalla Brawn nella passata stagione, queste squadre sono riuscite ad aggirare le regole aumentando le dimensioni dello starter, in modo da porte ampliare la breccia nel diffusore. Questa scelta però non è andata giù agli altri concorrenti, ma anche agli stessi commissari, che alla fine hanno convinto la Federazione ad invitare i dissidenti a rientrare nei ranghi.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag formula 1