Alonso: "Non dobbiamo più commettere errori"

Lo spagnolo è anche convinto che la Ferrari è in grado di chiudere il gap con la Red Bull

Alonso:
Dopo la bella vittoria in Bahrein, l'inizio di stagione di Fernando Alonso è stato caratterizzato da diversi errori importanti: quello strategico nelle qualifiche della Malesia, la partenza anticipata in Cina e l'incidente nelle prove libere a Monaco. Nonostante questo il pilota della Ferrari si trova ad appena tre punti dai due piloti della Red Bull nella classifica iridata. Dunque, nella conferenza stampa di oggi ad Istanbul ha ammesso i propri errori, ma ha anche voluto far notare quelli altrui. "Bisogna cercare di non commettere più errori se vogliamo vincere il campionato" ha esordito. "Ma anche con tutti i problemi che abbiamo avuto nelle prime sei gare, contando che in quattro di queste ero ultimo al primo giro, siamo solo a tre punti dalla testa della classifica, quindi forse le altre squadre stanno facendo più errori di noi". "Quello che conta poi è essere in testa al campionato all'ultimo giro dell'ultima gara. Quindi speriamo di non commettere più errori, ma qualora ci dovessimo incappare, speriamo che gli altri continuino a marcare pochi punti". Lo spagnolo poi pare anche convinto che i valori in campo non siano destinati a rimanere questi per tutta la stagione, con la Red Bull a fare da padrona: "Non credo che sia impossibile riprendere la Red Bull. Dobbiamo solo trovare un pò più di carico aerodinamico, ma penso che abbiamo un buon programma per lo sviluppo della vettura. Abbiamo già visto l'anno scorso che la Brawn ha dominato le prime sette gare, poi nella seconda parte del mondiale ha fatto fatica, con la Red Bull che era diventata la vettura migliore". Proprio pensando al 2009, Fernando è sicuro che gli altri tre top team riusciranno a colmare il gap: "Anche McLaren e Ferrari sono riuscite in qualche occasione a stare sullo stesso livello della Brawn. Quindi mi aspetto che Ferrari, McLaren e Mercedes possano tornare ed essere molto vicine alla Red Bull. Quando? Speriamo presto, ma forse non subito qui in Turchia".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie