La Art interessata all'acquisto della Sauber

La Art interessata all'acquisto della Sauber

Nicolas Todt e Vasseur potrebbero entrare nel Circus senza scatenare polemiche

Il team Art ha presentato alla FIA la candidatura per diventare l'anno prossimo la tredicesima squadra nel mondiale di Formula 1. Per i risultati che la struttura diretta da Nicolas Todt ha ottenuto, non c'è dubbio che avrebbe i titoli per ambire al salto di categoria visti i successi che ha incasellato tanto in GP2 che in GP2 Asia e nella Formula 3 Euroseries negli ultimi anni con grande continuità. Le remore sono di altra natura: è giusto che papà Jean, presidente della FIA, scelga il team in cui Nicolas è socio di minoranza (la Art è controllata da Frederic Vasseur)? È chiaro che la decisione non verrebbe presa direttamente da Todt padre, ma a deliberare sarà il Consiglio Mondiale della FIA, ma è indubbio che l'inflessibile presidente della Federazione Internazionale sarebbe tacciabile di nepotismo, se non di grave conflitto di interesse. Eppure è legittimo che una scuderia che ha lavorato molto bene nei campionati propedeutici alla F.1, nutra l'ambizione di entrare nel Circus senza essere la patente di squadra raccomandata. Pare che ci sia una soluzione al problema: la Art avrebbe preso contatti con Peter Sauber per rilevare la squadra svizzera. Pare che le trattative siano solo in una fase embrionale, ma il manager elvetico sarebbe ben disposto a cedere la struttura di Hinwil. In questa fase dei pour parler non aspettiamoci delle conferme, anzi è più probabile che arrivino delle smentite ufficiali, anche se sotto traccia la cosa sta andando avanti. Sauber, infatti, è stato richiamato in servizio attivo dopo la decisione della Bmw di abbandonare la F.1 alla fine dello scorso anno. Peter non voleva che si chiudesse una factory che era nata e cresciuta sotto i suoi occhi, ma non si aspettava che la crisi economica colpisse così pesantemente il Circus e si trova nella situazione di rimetterci un sacco di soldi per proseguire semplicemente l'attività nei Gp. Frederic Vasseur e Nicolas Todt potrebbero rilevare la squadra rinominandola come Art Grand Prix, mantenendo il contratto di fornitura di motore e cambio con la Ferrari. C'è da scommettere che potrebbe avere una chance di fare il salto di categoria Jules Bianchi, il pilota francese che è parte del Ferrari Driver Acadamy, e che in GP2 corre porprio con la Art, visto che il suo cartellino è controllato da Nicolas Todt. L'operazione, quindi, avrebbe molteplici aspetti positivi e sgraverebbe Jean Todt da una scelta piuttosto imbarazzante. Se così fosse, riprenderebbero quota le possibilità di Epsilon Euskadi di essere la tredicesima squadra selezionata.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie