I Mansell rinunciano alla 1000 km di Spa

I Mansell rinunciano alla 1000 km di Spa

Diverse le assenze importanti, come quella della Pescarolo

Niente famiglia Mansell alla 1000 km di Spa, secondo appuntamento della Le Mans Series, che si disputa questo fine settimana. L'ex campione mondiale di F.1 Nigel, oggi 57enne, e i figli Greg e Leo non saranno in campo con la Ginetta-Zytek 09S del team Beechdean Mansell Motorsport, una formazione del tutto nuova di cui lo stesso Nigel è socio. La famiglia Mansel aveva disputato il primo round della stagione, a inizio aprile al Paul Ricard, ma aveva accusato vari problemi tecnici, in particolare per quanto riguarda il bilanciamento della vettura. Dunque, ha ora deciso di prendersi una pausa per consentire alla squadra di lavorare a fondo sullo sviluppo della sport inglese, in modo che possa risultare più competitiva per la 24 Ore di Le Mans a metà giugno, l'appuntamento più importante della stagione per team e piloti impegnati nella categoria sport-prototipi. Ad ogni modo, non è solo la vettura ad aver denunciato problemi al Paul Ricard; anche Nigel ormai accusa il peso degli anni, mentre i figli hanno ben poco del talento del padre. Fra gli altri forfait eccellenti alla 1000 km di Spa vi sono quelli dell'attesa Pescarolo Sport - in serie difficoltà economiche e gestionali, tanto che è ormai certa anche la sua assenza alla 24 Ore di Le Mans - e della seconda vettura del team Oreca, che ha dunque una sola la Oreca Courage-AIM Lmp1 per Oliver Panis, Nicolas Lapierre e Loïc Duval, mentre sono rimasti a casa Soheil Ayari e Didier Andre. Ben sette sono invece le vetture iscritte nella classe GT1, contro l'unica Saleen S7R scesa in campo al Paul Ricard, ma questo perché è d'obbligo effettuare almeno una gara della LMS prima della 24 Ore di Le Mans.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ELMS
Piloti Nigel Mansell , Leo Mansell , Greg Mansell
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag crash test