Dakar, Loeb: "Superate le difficoltà della navigazione"

Il francese secondo di tappa con la 2008 DKR nonostante problemi al motore e al cambio

Sebastien Loeb sta imparando la lezione. Il "cannibale" è stato in testa alla 38 edizione della Dakar finché il percorso del raid era più simile ad un rally del mondiale, ma oggi ha dimostrato di sapersela cavare con la Peugeot 2008 DKR anche in una tappa dove la navigazione ha avuto il suo peso sul risultato.

Il francese ha chiuso al secondo posto dietro alla Mini di Nasser Al-Attiyah nella speciale tra La Rioja e San Juan: il rookie della Casa del Leone ha limitato a 5'52" il distacco di giornata dal vincitore dello scorso anno.

"Oggi è stata una buona giornata, anche se abbiamo avuto dei problemi sia al motore che alla trasmissione. Nonostante tutto siamo arrivati secondi alla fine della speciale in una tappa con molte difficoltà".

L'alsaziano anche oggi ha avuto i suoi patemi con la meccanica...
"Abbiamo dovuto fermarci un paio di volte, ma questo fa parte del gioco. Abbiamo accusato dei problemi negli ultimi chilometri della speciale per cui ho chiesto aiuto a Cyril che mi ha trainato...".

Il francese ha ammesso che i tratti di navigazione rappresentato una sfida più grande di quanto potesse pensare...
"Adesso il raid è molto diverso da una gara del WRC: ammetto che questi sono stati giorni difficili, perché tutto è nuovo per me. La prova era lunga e aveva lunghi tratti di navigazione. Visto il risultato possiamo essere soddisfatti del lavoro svolto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Evento Dakar
Sub-evento Stage 11: La Rioja - San Juan
Piloti Sébastien Loeb
Team Peugeot Sport
Articolo di tipo Intervista
Tag auto, dakar, peugeot